Si masturba nel piazzale dei bus e prova a rubare una bici davanti al comando dei carabinieri: denunciato

Il tutto è avvenuto nel pomeriggio di sabato 30 maggio a Padova: uscendo dal comando, dove era stato portato per l'identificazione e la denuncia, ha cercato di rubare una bici dalla rastrelliera posta davanti all'ingresso

Decisamente fuori controllo. E senza ritegno: i carabinieri del Normi di Padova hanno denunciato M.H., 28enne di origini pakistane senza fissa dimora e già noto alle forze dell'ordine, per tentato furto aggravato, rifiuto di indicazioni sulla propria indentità e atti osceni.

I fatti

Tutto ha inizio nel primo pomeriggio di venerdì 29 maggio in viale della Pace a Padova, nel piazzale da cui partono gli autobus extraurbani: i militari, durante un controllo, sorprendono l'uomo mentre pratica dell'autoerotismo su una panchina in bella vista. Immediatamente bloccato, il pakistano si rifiuta di fornire le proprie generalità e viene accompagnato in comando per le operazioni di identificazione. Una volta completate il 28enne esce e fa qualcosa di altrettanto incredibile, ovvero cercare di asportare una bicicletta dalla rastrelliera posizionata a ridosso dell’ingresso e di proprietà di un cittadino che stava formalizzando una denuncia. Subito notato, viene fermato dai carabinieri e ulteriormente denunciato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Femminicidio nella notte a Cadoneghe: uomo uccide la moglie a coltellate

  • «Mi sono addormentato a casa della mia ragazza»: multa di 400 euro per il fidanzato ritardatario

  • Coronavirus, Zaia: «Ricoveri in ospedale, tutte le province venete in Fase 5 tranne Padova»

  • Il Covid si porta via a 67 anni lo storico pasticcere di Mestrino. Morto anche un giovane professore

  • Paolo Mocavero condannato, Roberto Baggio vince anche in tribunale

  • Zaia: «Ecco la nuova ordinanza. Ridotta capienza nei negozi e nei centri commerciali»

Torna su
PadovaOggi è in caricamento