Il furto da pochi euro val bene una denuncia: l'aspirante ladro tradito dall'antitaccheggio

Un trentacinquenne di origine straniera è stato denunciato dopo aver tentato di commettere un furto in un negozi dell'Alta Padovana. Il misero bottino non raggiunge i 20 euro

La sede del centro commerciale IperLando a Cittadella

Sarebbero costati appena 17 euro i pochi prodotti costati invece l'accusa di furto a S.V., denunciato domenica dai carabinieri di Cittadella.

Il colpo

I militari sono stati chiamati nel tardo pomeriggio dal personale del negozio Upim all'interno del centro commerciale IperLando di viale dell'Artigianato. Poco prima i dipendenti erano stati destati dall'improvviso suono dell'allarme antitaccheggio all'uscita del punto vendita, scattato quando il 35enne S.V. aveva provato a raggiungere l'esterno. L'uomo apparentemente non aveva acquistato nulla, non essendo passato dalle casse. Invece addosso si era nascosto alcuni prodotti che gli sono valsi una denuncia. Quando i carabinieri lo hanno raggiunto sul posto si sono fatti consegnare la misera refurtiva, restituita poi al negozio, prelevando il romeno che risiede a Grantorto, trasferendolo in caserma e formalizzando nei suoi confronti l'accusa di furto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gravissimo incidente, esce di strada e si schianta nel fosso: muore un 56enne

  • «Bisogna mozzargli mani e piedi»: minacce via Facebook al sindaco di Cadoneghe

  • Schianto in moto: ricoverato in gravi condizioni Fausto Dorio, sindaco di Villafranca

  • Scoperti due boss dello spaccio nella Bassa: i clienti per proteggerli finiscono denunciati

  • Si getta sui binari alla stazione di Padova: treni in tilt all'alba di lunedì

  • Donna falciata in strada davanti al Cnr: centrata da un’auto è gravissima

Torna su
PadovaOggi è in caricamento