Vende l'auto, ci rimette migliaia di euro. Ha ceduto all'acquirente le credenziali del conto

Altri due episodi di truffa sono culminati nelle ultime ore con la denuncia di due persone. Nel caso più eclatante, l'imbroglione ha carpito con l'inganno le password della vittima

(foto: archivio)

I truffatori tornano a colpire nella provincia euganea, in un caso nella veste del cliente e nell'altro in quella del venditore. A farne le spese una 34enne di Noventa e a un 52enne di Selvazzano.

Il tranello dell'auto

Quest'ultimo si è visto spillare 3.300 euro dal ragazzo a cui avrebbe dovuto vendere la sua automobile. L'aveva fotografata postando un annuncio su Subito.it, dove era stato contattato da un giovane romano. La trattativa sembrava conclusa, quando il padovano invece di ricevere il pagamento ha visto i soldi sparire dal suo conto corrente. Il truffatore era riuscito a farsi comunicare dati e password del conto della vittima, inviando il denaro sulla sua PostePay prima di tagliare ogni rapporto. Con l'auto invenduta e il conto alleggerito, il 52enne ha sporto querela ai carabinieri, che hanno rintracciato e denunciato il 25enne P.P. di Roiate.

La borsetta mai spedita

Si è invece finto venditore il 43enne napoletano individuato dai militari di Noventa Padovana come responsabile di una truffa ai danni di una 34enne del posto. L'uomo ha pubblicato sul sito Shpock l'annuncio di vendita per una borsetta griffata, che ha attirato l'attenzione della donna. Accordatisi sul pagamento, la padovana ha inviato al napoletano 245 euro, salvo non avere più sue notizie e non vedersi mai recapitare la merce. Inevitabile la richiesta di aiuto tramite querela sporta in caserma, che ieri ha portato alla denuncia di P.G. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro: muore l'imprenditore Tiziano Faccia, fratello dei Serenissimi del Tanko

  • Trova un rotolo di banconote per terra e lo consegna alla polizia locale: succede nell'Alta

  • Violento schianto contro un platano: conducente estratto dalle lamiere e trasportato in ospedale

  • Giallo ai piedi della Specola, due cadaveri in casa: sono due fratelli

  • Colpo grosso al centro commerciale: rubato materiale tecnologico per 30mila euro

  • Caso Tigotà: gli audio di una capo-area che smascherano l'organizzazione dello sciopero

Torna su
PadovaOggi è in caricamento