menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sorpreso a cedere eroina, calci e pugni ai carabinieri: in manette

Protagonista è E.I.E., 30enne nigeriano, sorpreso a spacciare droga in via Buonarroti, nel quartiere Arcella di Padova. L'uomo, alla vista dei militari, ha tentato invano di colpirli per sfuggire all'arresto

Nel primo pomeriggio di martedì, verso le 15.30, i carabinieri hanno arrestato, per spaccio e resistenza a pubblico ufficiale, E.I.E, nigeriano di 30 anni, domiciliato a Padova e irregolare sul territorio nazionale, sorpreso a cedere un involucro contenente sostanza stupefacente in via Buonarroti a Padova.

LA COLLUTTAZIONE CON I CARABINIERI. All'arrivo dei militari, l'assuntore si è dileguato facendo perdere le proprie tracce. Lo spacciatore, invece, si è scagliato contro gli operanti, colpendoli ripetutamente con calci e pugni, e ferendoli, seppur lievemente.

LA DROGA. Al termine della colluttazione, lo straniero è stato bloccato e perquisito. Gli uomini dell'Arma gli hanno trovato addosso un involucro in cellophan contenente 0,5 grammi di eroina e 200 euro in contanti, verosimile provento dell'attività illecita.

L'ARRESTO. Droga e denaro sono stati posti sotto sequestro. L'autorità consolare non è stata informata per il mancato assenso dell’interessato, ristretto nelle camere di sicurezza della stazione dei carabinieri di Padova principale, in attesa della celebrazione del rito direttissimo fissato per giovedì mattina.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Come fare una manicure semipermanente in casa senza l’uso della lampada

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento