Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Esplosioni sospette e un video "Bazooka al poligono sui Colli?"

Federcontribuenti denuncia: "Boati fragorosi avvertiti dai residenti e immagini di un lanciarazzi postate sul sito internet del centro di addestramento". Dai diretti interessati la smentita: "Riprese in Toscana"

Un fotogramma dal video delle esercitazioni con bazooka al poligono (fonte: YouReporter)

Le forti esplosioni avvertite dai residenti di Bastia di Rovolon e un video postato sulla pagina web del poligono Alpha 22 shooting club, con sede nel vicino paese di Albettone nel Vicentino, hanno messo in allerta Federcorcontribuenti e il presidente nazionale dell'associazione, Marco Paccagnella. I fragorosi boati, anche nel cuore della notte,  hanno fatto sorgere un timore in paese: che durante gli addestramenti al poligono si faccia uso di bazooka. Dubbio apparentemente confermato dalle immagini che circolano online e che mostrerebbero appunto l'impiego di un lanciarazzi, in quello che dovrebbe essere un poligono sportivo. Dai diretti interessati, intanto, arriva pronta la smentita: le riprese sarebbero state effettuate in Toscana.

FEDERCONTRIBUENTI. "C'è da rimanere sconcertati a sentire i residenti che hanno l'avventura di vivere nei pressi del poligono di Bastia di Rovolon: raccontano di esplosioni terrificanti di giorno e di notte. All'inizio pensavo si trattasse della esagerazione di un gruppo di persone ipersensibili, abituate alla tranquillità della campagna profonda, poi ho guardato in internet e sono stato sul posto ed ho capito che avevano ragione gli abitanti tra Bastia ed Albettone". A dirlo è il presidente nazionale di Federcontribuenti a cui si sarebbe rivolto un gruppo di abitanti dei due paesini al confine tra le province di Padova e Vicenza. La denuncia dei residenti è parecchio circostanziata e riguarderebbe il poligono Alpha 22 shooting club. Sul sito del poligono si vedono esercitazioni di tipo paramilitare, come quella mostrata nel video, che prevedono l'uso di bazooka e lanciarazzi leggeri.

PERICOLO E DOMANDE. "I residenti sono comprensibilmente intimoriti dalle attività del centro - spiega Paccagnella - e chiedere loro di 'fare più piano' sarebbe effettivamente al limite del ridicolo. Ci chiediamo però se sia prudente che determinate esercitazioni si svolgano a poche centinaia di metri e da un gruppo di case, dato che si usano armi che hanno una gittata di oltre un chilometro. Rimane poi una seconda domanda sullo sfondo: perchè un cittadino normale dovrebbe addestrarsi all'utilizzo di armi da guerra? Evidentemente le notizie che arrivano dai telegiornali hanno solleticato la fantasia delle menti più sensibili. O forse con una disoccupazione giovanile che supera il 40% piccoli aspiranti mercenari crescono?".

LA SMENTITA. Perplessità che secondo il poligono non stanno né in cielo né in terra: "Il video - spiega l'istruttore che lo ha girato - è una ripresa registrata in Toscana, in un poligono sul mare, dove è possibile impiegare quel tipo di armi. Ho postato sul sito le immagini e qualcuno ha voluto strumentalizzarle. Ci siamo già mossi - aggiunge - con i nostri legali, perché queste accuse sono infondate. Il nostro è un centro ludico-sportivo, impiegato anche dalle forze dell'ordine per le loro esercitazioni - continua - ci vengono carabinieri e Guardia di Finanza: secondo voi non abbiamo passato tutti i controlli del caso?". Nella giornata di venerdì, intanto, il poligono finito nel mirino è stato visitato dal sindaco di Albettone, Joe Formaggio, che ha voluto rassicurare la struttura e gli istruttori.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esplosioni sospette e un video "Bazooka al poligono sui Colli?"

PadovaOggi è in caricamento