menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sorvegliato speciale con obbligo di dimora trascorre la mattina al bar: arrestato

L'uomo era destinatario di un provvedimento che lo obbligava a non muoversi dal comune di Vescovana, ma sabato mattina ha deciso di andare in un bar di Monselice

Era costretto dal 2014 a soggiornare nel comune di Vescovana dopo una sentenza del tribunale. Peccato che sabato l’uomo abbia deciso di sconfinare, andando a bersi un caffè in un bar di Monselice dove ha trascorso tutta la mattina.

OBBLIGO DI SOGGIORNO.

I carabinieri della stazione di Vescovana l’hanno arrestato per violazione delle prescrizioni imposte dalla sorveglianza speciale. Si tratta di F.S., 39enne con precedenti, residente nel comune della Bassa. L’uomo era destinatario del provvedimento del tribunale di Rovigo che gli imponeva l’obbligo di soggiorno nel come dove abita. Nonostante questo, sabato è andato nel bar di Monselice, dove ha trascorso la mattina. I carabinieri, dopo aver sentito le testimonianze degli avventori, l’hanno bloccato nei pressi della propria abitazione. L’uomo andrà a processo per direttissima lunedì pomeriggio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento