menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ricettazione e prelievo fraudolento, 32enne in manette: da dicembre sfuggiva all'arresto

I carabinieri sono riusciti a rintracciarlo seguendo gli spostamenti di un'amica

Nei giorni scorsi, i carabinieri della stazione di Legnaro sono riusciti a rintracciare M.M, 32enne, destinatario di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura di Padova per ricettazione commessa ad inizio 2006. L'uomo era irreperibile dallo scorso dicembre.

IL FERMO. Seguendo gli spostamenti della sua amica, sono riusciti a scovarlo e a notificargli il provvedimento. Il trentaduenne era considerato dalle forze dell'ordine come una persona molto pericolosa e senza scrupoli e per questo i carabinieri si sono concentrati nelle ricerche sull'amica. Nei giorni scorsi hanno notato la donna in sella ad uno scooter e con lei un uomo con il volto oscurato da un casco integrale. I carabinieri sono quindi intervenuti e hanno portato in carcere l'uomo che dovrà scontare una pena di due anni.

SPESE PAZZE. Il 32enne è accusato del furto di una borsetta all'interno di un'auto, commesso nel 2006. Con la carta di credito conservata all'interno della borsetta rubata, l'uomo fece degli acquisti in negozi di abbigliamento, riempì il serbatoio di più auto, comprò ricariche ed effettuò vari prelievi di denaro. Un bottino quantificabile in 3mila euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento