Cronaca

Espulso imam clandestino: fermato a Padova, si era reso irreperibile

Marocchino, 37 anni, sbarcò a Lampedusa nel 2007. Nel maggio 2014 si recò nella città del Santo per prendere parte a dei convegni religiosi. Qui scattò il provvedimento, attuato solo nei giorni scorsi nel Modenese

Espulso l'imam, detto anche lo "sceicco", di una comunità sunnita composta da una cinquantina di persone, nel Modenese. L'uomo, un marocchino di 37 anni, più volte si era visto negato il permesso di soggiorno. Nel 2012, si era stabilito a Camposanto (Modena), dopo essere arrivato in Italia come profugo a Lampedusa nel 2007. Proprio nell'ambito della sua attività di guida religiosa, lo "sceicco", proprio con questo pseudonimo, nel maggio 2014, era arrivato a Padova, per partecipare a due convegni, in data 29, ad Abano e Maserà, organizzati dalla confederazione islamica del Veneto.

A PADOVA IL PROVVEDIMENTO DI ESPULSIONE. In tale occasione, proprio nella città del Santo, gli agenti della Digos lo avevano sottoposto ad alcuni controlli. Emerso il suo vero nome, D.M., gli agenti avevano scoperto che, nel marzo precedente, a Grosseto era stata rigettata la sua richiesta di permesso di soggiorno. Il 37enne era quindi irregolare sul territorio nazionale, e la prefettura euganea, su ordine del questore, aveva dunque emesso il provvedimento di espulsione, attuato solo nei giorni scorsi, in maniera coatta, dalla Digos di Modena.

IMAM ESPULSO. Al magrebino, infatti, era stato ordinato di abbandonare il Paese entro 8 giorni. Tuttavia, gravitando nel Nordest, il 37enne si era reso sempre irreperibile. "È la dimostrazione che bisogna usare il pugno duro e che non è tollerabile che, in quelli che vengono definiti luoghi di culto, in realtà predichino persone giunte in Italia in maniera clandestina e dal dubbio passato e presente ha commentato Fabio Rainieri, segretario nazionale della Lega Nord Emilia e vicepresidente del consiglio regionale dell'Emilia-Romagna - per questo invito le forze dell'ordine a controllare tutte le moschee emiliane e a non esitare a chiudere quelle irregolari".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Espulso imam clandestino: fermato a Padova, si era reso irreperibile

PadovaOggi è in caricamento