menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

No del Comune di Limena: "Vietati i petardi e i botti fino alla Befana"

L'amministrazione comunale ha vietato l'uso di materiale pirotecnico dal 28 dicembre e fino al 6 gennaio. Per i trasgressori multe dai 25 ai 500 euro

Anche Limena alla fine si iscrive alla lista dei comuni che vieteranno l'uso di petardi e botti di fine anno nel proprio territorio comunale. A dirlo proprio un'ordinanza del sindaco Giuseppe Costa. Nell'ordinanza, emessa il 28 dicembre scorso, si prevedono multe dai 25 ai 500 euro per chi accende e fa scoppiare i fuochi d’artificio nonchè la confisca dei materiali pirotecnici. L'ordinanza sarà valida fino alle 24 del 6 gennaio.

INQUINAMENTO MA NON SOLO. Ecco le parole del primo cittadino: “La consuetudine di accendere e lanciare fuochi d’artificio, petardi, mortaretti, razzi e altri artifici pirotecnici costituisce un pericolo per la sicurezza, in particolare in questo momento di particolare siccità, per la quiete delle persone, ma anche per il benessere degli animali – spiega Costa – Ecco dunque la necessità di un’ordinanza che ne vieta l’uso fino a dopo la Befana. Ma al di là di qualunque misura coercitiva, mi appello al senso di responsabilità individuale, e collettiva: è necessario essere consapevoli delle conseguenze ed evitare nel modo più assoluto tali comportamenti”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Come fare una manicure semipermanente in casa senza l’uso della lampada

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento