menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Dusty

Dusty

Malasanità veterinaria, avvelenato cane muore: clinica presenta conto

100%animalisti riferisce la storia di Dusty, pastore tedesco di una famiglia padovana, portato d'urgenza in una struttura che avrebbe sottoposto l'animale a lunghe visite anziché intervenire tempestivamente

I fatti risalgono alla notte del 7 settembre, quando un pastore tedesco femmina di nome Dusty di una famiglia padovana si è sentito male, bava alla bocca e altri chiari sintomi di avvelenamento: un quadro veramente preoccupante. I proprietari, vista l’ora tarda, hanno chiamato il centro veterinario di Legnaro, che ha fornito l’indirizzo di una clinica aperta.

TEMPI LUNGHI. Il cane è stato portato d’urgenza, ma, come riferiscono i militanti di 100%animalisti, "il veterinario di turno ha perso un tempo lunghissimo per immettere nel computer i dati della famiglia e della cagnolona, anziché intervenire subito sull’animale. Successivamente ha fatto delle lastre, poi proposto di fare un'ecografia parlando di spese da sostenere, ma dato che il medico specifico non era in sede, ha dovuto chiamarlo, facendo passare ulteriore tempo alla povera Dusty che visibilmente soffriva terribilmente".

IL CONTO. Il povero animale alla fine è morto. "Il veterinario si è preoccupato solo di presentare il conto, dopo non aver fatto niente - continua l'associazione animalista - I proprietari hanno comunque pagato tra le lacrime, sconvolti dal dolore per la grave perdita. Troviamo che il veterinario si sia comportato in modo molto scorretto, sul piano deontologico e sul piano umano. Esprimiamo la nostra solidarietà alla famiglia che ha perso un amico".

LO STRISCIONE. Nella notte tra martedì e mercoledì, i militanti di 100%animalisti hanno affisso uno striscione di protesta sui cancelli di recinzione della clinica. "Sui bastardi che hanno avvelenato il cane ci sono dei sospetti fondati - aggiungono - dato che in passato la povera Dusty era già stata vittima di questi infami".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento