rotate-mobile
Cronaca

Università in lutto per la scomparsa del professore di diritto penale Giuseppe Zuccalà

Il cordoglio del rettore dell'Ateneo Rosario Rizzuto: "A Padova era arrivato giovane, nel 1946, per poi rimanerci e legare indissolubilmente il suo nome a quello della città. Al 'suo' mondo d'elezione, quello di lingua tedesca, ha continuato a pensare fino all'ultimo"

Università di Padova in lutto per la scomparsa, a 91 anni, di Giuseppe Zuccalà, professore emerito di diritto penale e avvocato, giunto a Padova nel lontano 1946. 

ATENEO IN LUTTO. "La scomparsa del professor Giuseppe Zuccalà è una grande perdita per il nostro Ateneo: a nome mio e dell’Università patavina faccio le condoglianze ai familiari - afferma il rettore dell’Università di Padova Rosario Rizzuto - professore emerito di diritto penale, avvocato, era persona molto conosciuta e stimata in città e non solo. La sua profonda cultura, il suo garbo e la sua autorevolezza, tratti distintivi di una vita intera, affascinavano chiunque lo incontrasse".

IL "SUO" MONDO D'ELEZIONE. "A Padova era arrivato giovane, nel 1946, per poi rimanerci e legare indissolubilmente il suo nome a quello della città. Formatosi a Friburgo e Innsbruck, il suo legame con i Paesi di lingua tedesca è stato tratto caratterizzante del suo operato: dal 1987 e per oltre vent’anni ha curato, come delegato dei vari Rettori, i rapporti con tali Paesi. Allo stesso modo Zuccalà è stato l’anima per oltre due decenni dei corsi estivi del nostro Ateneo a Bressanone, altra località dove era di casa. E proprio al 'suo' mondo d’elezione, quello di lingua tedesca, ha continuato a pensare fino all’ultimo: poco tempo fa lo avevo incontrato per discutere dei progetti di internazionalizzazione verso Germania e Austria".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Università in lutto per la scomparsa del professore di diritto penale Giuseppe Zuccalà

PadovaOggi è in caricamento