Cronaca

Scoperti i ladruncoli dei campi sportivi, sono adolescenti

Dopo tre effrazioni avvenute negli spazi di via Roma a Noventa Padova, grazie alla videosorveglianza sono stati identificati i responsabili: sono cinque tra cui almeno una ragazzina

Qualche giorno di indagine e sono stati scoperti i "bulletti" del paese che in tre occasioni in piena notte sono entrati dentro i campi sportivi di via Roma per asportare suppellettili e altri oggetti attinenti all'attività calcistica. Hanno un'età compresa tra 13 e 16 anni. Tra loro figura almeno una ragazzina. Fondamentale è stata la videosorveglianza.

Il sindaco

Il sindaco Marcello Bano: «Non abbiamo in mente alcuna azione punitiva. Sono poco più che bambini. Certamente li convocheremo insieme ai rispettivi genitori per un confronto chiaro alla presenza delle forze dell'ordine. Meglio capire fin da subito quali sono le problematiche di questi giovani, piuttosto che in futuro trovarsi di fronte a situazioni irreparabili». Bano, insieme ai colleghi assessori vuole coinvolgere questi ragazzi in attività e progetti sociali coordinati dall'assessorato al sociale. 

L'assessore al Sociale

L'assessore al Sociale, Giovanna Carraro: «Dovremo organizzare un percorso formativo per far sì che situazioni di questo tipo non debbano più verificarsi. Occorre sinergia tra famiglie, scuola e istituzioni. Nessuno deve venire meno ai propri compiti».

L'assessore alla Sicurezza

L'assessore alla Sicurezza Nicola Cannistraci: «La sicurezza nel nostro territorio non deve mai mancare, ringrazio le nostre forze dell'ordine per aver collaborato in maniera fattiva alla risoluzione del caso. E' quasi un anno che stiamo amministrando e i risultati sono sotto gli occhi di tutti».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scoperti i ladruncoli dei campi sportivi, sono adolescenti
PadovaOggi è in caricamento