Raddoppiano le espulsioni, cresce esponenzialmente il rilascio dei passaporti: il bilancio dei primi sei mesi del 2019

La Questura ha raccontato l'attività degli uffici immigrazione e di quello che rilascia i documenti validi per l'espatrio: cresce del 50% i numero dei clandestini allontanati

Aumentano più del doppio le espulsioni, cresce in maniera inaspettata il rilascio dei passaporti. Sono questi i dati più significativi emersi dal bilancio dei primi sei mesi di attività del 2019 della Divisione Polizia Amministrativa Sociale e dell'Immigrazione spiegati dal dottor Niccolò D'Amico dirigente che guida la sezione insieme al vice questore aggiunto Valeria Pace.

Le espulsioni

I dati comparano il lavoro svolto tra il gennaio e il giugno 2018 con lo stesso periodo del 2019 e mostrano come da 112 espulsioni dell'anno scorso si sia passati a 241. Raddoppiano anche gli accompagnamenti ai Cpr, i centri di permanenza per i rimpatri, che da 12 salgono a 24. Gli ordini del questore passano da 75 a 172 mentre le misure alternative al Cpr da 2 sono diventate 11. L'unico dato che si abbassa è quello relativo agli accompagnamenti alla frontiera che sono diminuiti: da 11 a 10, dato che molti irregolari sono sprovvisti di passaporto ed è quindi complicato riuscire a portarli direttamente nel paese d'origine che non li riconosce come propri cittadini.

I passaporti

Nei primi sei mesi del 2019 sono stati anche rilasciati 18.007 passaporti rispetto ai 14620 del 2018. Un aumento incontrollato dovuto in particolare all'effetto Brexit con tutte le persone dirette verso il Regno Unito che hanno preferito il passaporto alla carta d'identità nonostante non ve ne sia l'obbligo per legge. A fine marzo l'ufficio, per snellire i tempi di attesa che era giunti anche a tre mesi, ha aperto due nuovi sportelli che hanno consentito di abbassare a non più di un mese il tempo per il rilascio del documento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camerieri di un ristorante del centro pestati a sangue: mascella distrutta per uno dei due

  • Tre acconciature da fare prima di andare a letto per avere boccoli morbidi e voluminosi al mattino

  • Sangue sulle strade padovane: frontale auto-furgone, un morto e due feriti

  • Luca Zaia attacca Poiana: «Non si può andare in tv a sputtanare il Presidente della Regione, ditelo a Pennacchi»

  • Clio all'ombra del Santo: apre a Padova il temporary store della celebre make-up artist

  • 30 secondi di pura magia: il video spot del Natale a Padova

Torna su
PadovaOggi è in caricamento