Coltello puntato sulle cassiere, la rapina va a segno: i banditi scappano con l'incasso

L'episodio nel pomeriggio di venerdì nel Cittadellese, dove un negozio è stato preso di mira da una banda al momento della riapertura. I carabinieri sono alla ricerca dei malviventi

I militari all'esterno del negozio colpito

Torna l'incubo rapina nei negozi dell'Alta Padovana. Dopo una sequela di colpi tra febbraio e marzo, un nuovo episodio si è registrato alle 15.30 di venerdì. Obiettivo il punto vendita Tigotà di via Facca a Cittadella dove le commesse hanno dovuto consegnare circa mille euro.

Il colpo

Hanno atteso l'arrivo delle dipendenti per la riapertura dopo la pausa pranzo, certi di trovare le casse con i guadagni del mattino. E non sbagliavano i due banditi che si sono introdotti nel negozio con il viso parzialmente coperto e un coltello in mano. Hanno minacciato le commesse che, terrorizzate, non hanno potuto far altro che aprire i registratori di cassa. Mentre uno dei rapinatori teneva la lama puntata sulle donne l'altro arraffava i contanti, prendendo anche i guadagni della mattinata che erano già stati sistemati in un mobile.

Le indagini

Pochi minuti e i due banditi sono scappati all'esterno facendo perdere le loro tracce. Le vittime, attonite, hanno chiamato i carabinieri ma della banda non vi era più traccia. Il bottino ammonterebbe a circa mille euro e in tutta zona sono in corso capillari ricerche per capire se i due si siano allontanati a piedi o se, come è più probabile, avessero un complice ad attenderli nelle vicinanze con un'auto.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro: muore l'imprenditore Tiziano Faccia, fratello dei Serenissimi del Tanko

  • Tragico schianto sulla Piacenza-Brescia: muore autotrasportatore padovano

  • Tremendo frontale tra un'utilitaria e un camion, una donna muore nello schianto

  • Linea Verde fa tappa a Padova: il fiume Brenta e la zona del Piovese protagonisti su Rai 1

  • Cantine aperte, degustazioni, fiere, concerti e sagre: gli eventi del weekend a Padova

  • Stragi del sabato sera, maxi servizio di repressione in provincia: più di 200 persone controllate

Torna su
PadovaOggi è in caricamento