rotate-mobile
Mercoledì, 6 Luglio 2022
Cronaca

Renzi al Due Palazzi di Padova, il Sappe: "Bene, ora assunzioni e lavoro per i detenuti"

Venerdì mattina, il presidente del consiglio ha fatto visita al carcere di Padova prima dell'incontro al Bo

"Ho molto apprezzato la visita del presidente del Consiglio dei Ministri, Matteo Renzi, al carcere Due Palazzi di Padova". A parlare è Donato Capece, segretario generale del Sappe (Sindacato autonomo polizia penitenziaria), commentando la tappa del premier al carcere Due Palazzi di Padova, il primo dei due appuntamenti previsti per la mattinata di venerdì 28 ottobre (il secondo è stato nell'aula magna di palazzo del Bo, per incontrare, con il rettore Rosario Rizzuto, gli scienziati provenienti da tutto il mondo richiamati a svolgere le proprie ricerche all’università di Padova).

IL SAPPE. In mattinata, uno dei temi affrontati dal premier è stato quello della carenza di personale nelle carceri e della conseguente necessità di nuove assunzioni. "Il Corpo è sotto organico di 7mila unità", afferma Capece, auspicando "l’assunzione straordinaria di almeno 2mila agenti di polizia penitenziaria un provvedimento di legge che introduca l’obbligatorietà del lavoro per i detenuti e l’impiego di quelli socialmente non pericolosi e con pene brevi in lavori socialmente utili. Una parte di assunzioni può avvenire in tempi rapidi assumendo gli idonei non vincitori dei precedenti concorsi da agente - continua Capece - ma si devono anche finanziare gli interventi per far funzionare i sistemi anti-scavalcamento e potenziare i livelli di sicurezza delle carceri".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Renzi al Due Palazzi di Padova, il Sappe: "Bene, ora assunzioni e lavoro per i detenuti"

PadovaOggi è in caricamento