rotate-mobile
Mercoledì, 27 Settembre 2023
Cronaca San Giorgio delle Pertiche / Via Trieste

Auto contro moto: Simone Filippi muore dopo cinque giorni di agonia

L'incidente è avvenuto il primo giugno alle 19,45 in via Trieste a San Giorgio delle Pertiche. Il giovane si è scontrato contro una Bmw con al volante un uomo di 55 anni parente della vittima. Ora l'automobilista rischia di finire nel registro degli indagati con l'accusa di omicidio stradale

Il primo giugno all'ora di cena un motociclista di 18 anni, Simone Filippi si è schiantato contro un'auto. Dopo cinque giorni di serrate cure oggi, 5 giugno poco prima delle 12 i medici ne hanno decretato il decesso. Troppo gravi le lesioni riportate nel tremendo impatto. All'ora dell'incidente il giovane, che avrebbe compiuto 19 anni il 12 luglio, stava transitando in sella alla sua Kawasaki quando ad un tratto, per cause ora al vaglio degli agenti della Polizia Stradale del distaccamento di Piove di Sacco si è schiantato contro una Bmw 320 con al volante S.B. di 55 anni anch'egli residente a San Giorgio delle Pertiche

Tragica fatalità

A rendere ancora più tragica la vicenda il fatto che l'automobilista e la vittima erano legati da un vincolo di parentela. Il tutto ha reso la vicenda ancora più straziante. Ora S.B. rischia di finire sul registro degli indagati con l'accusa di omicidio stradale. La notizia della morte del diciottenne ha lasciato nello strazio tutti coloro che conoscevano Simone e ora ne piangono la prematura morte. Era infatti un ragazzo molto apprezzato, ben radicato nel tessuto sociale di San Giorgio delle Pertiche. Subito dopo l'incidente si era capito che il suo quadro clinico era compromesso, ma fino all'ultimo i parenti e gli amici hanno confidato nel miracolo. 

Dopo 5 giorni di agonia, Simone Filippi è morto

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Auto contro moto: Simone Filippi muore dopo cinque giorni di agonia

PadovaOggi è in caricamento