Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca

Migliaia di mascherine e gel igienizzanti non a norma: sequestro a carico di un fornitore

Il Nucleo antisofisticazione e sanità dei carabinieri di Padova ha proceduto al sequestro di un ingente quantitativo di materiali destinati a farmacie fuori provincia

Migliaia di pezzi tra mascherine chirurgiche e flaconi di gel disinfettante, destinati a essere distribuiti nelle farmacie padovane ma privi delle necessarie autorizzazioni per la vendita.

Mancato rispetto delle normative

É quanto scoperto nei giorni scorsi dai carabinieri del Nas di Padova, come riporta l'agenzia Adnkronos, che hanno operato nel Veronese. Nel complesso si tratterebbe di circa ottomila pezzi complessivi, 4.650 mascherine chirurgiche e 3.334 confezioni di gel a base alcolica per il lavaggio delle mani senz'acqua. I prodotti sono stati scoperti all'interno del magazzino di un'azienda che fornisce prodotti sanitari alle farmacie. Le mascherine in particolare riportavano il marchio CE (garanzia della regolamentazione dell'Unione Europea), ma erano state poste in vendita prima di essere effettivamente registrate come dispositivo medico e risultavano prive delle indicazioni di sicurezza previste dalla normativa che regola tale tipologia di prodotti. Situazione simile per il gel, anch'esso commercializzato senza essere stato registrato e senza riportare le obbligatorie indicazioni in lingua italiana.

Sequestri in tutta la Penisola

Il sequestro si inserisce nell'ambito delle attività specifiche messe in campo dal Nas in tutta Italia. Episodi analoghi si sono infatti registrati anche a Palermo e Reggio Calabria, anche nei riguardi di prodotti di origine cinese, per un totale di oltre 23mila pezzi sequestrati.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Migliaia di mascherine e gel igienizzanti non a norma: sequestro a carico di un fornitore

PadovaOggi è in caricamento