menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Esci dal silenzio", un semplice sms per dire no a droga e bullismo

Un canale diretto tra i giovani e le forze di polizia. Basterà inviare un sms, gratuito, al 43002, indicando il nome della provincia e una descrizione (150 caratteri) del fenomeno che si vuole denunciare

43002 “per uscire dal silenzio”. Questo il numero messo in campo dal ministero dell'Interno per contrastare i fenomeni del bullismo e dello spaccio di droga nelle scuole. L’iniziativa è stata presentata anche a Padova dal prefetto Patrizia Impresa, dal questore Ignazio Coccia, dal dirigente dell’Ufficio scolastico provinciale Paolo Iacolino e dall’assessore comunale ai servizi sociali Alessandra Brunetti.

COME FUNZIONA. Basterà inviare un sms indicando il nome del capoluogo di provincia per esteso e una descrizione sintetica (150 caratteri) del fenomeno che si vuole denunciare. Immediatamente, dopo la presa in carico della segnalazione, la sala operativa della questura competente provvederà allo smistamento delle forze di polizia territorialmente competenti. Lo scopo principale è quello di far uscire i ragazzi da comportamenti omertosi, ma nel contempo viene valorizzato quel rapporto di fiducia, collaborazione e necessaria coesione tra mondo della scuola e istituzioni che si occupano di tutela e salute dei giovani. Un servizio che rappresenta un ulteriore tassello per rafforzare una rete istituzionale a supporto dei ragazzi e delle famiglie.

FILO DIRETTO. "Spaccio e bullismo – ha detto il prefetto Impresa – sono fenomeni che coinvolgono in particolare i giovani che spesso sono nel contempo vittime e autori. Una spirale di sofferenza che genera conseguenze molto pericolose nella vita e nel percorso formativo dei ragazzi. Resistere al sopruso o all’offerta di sostanze stupefacenti non è sempre facile. I ragazzi hanno bisogno del supporto di adulti e delle istituzioni. Indagare, non subire, uscire dal doloroso silenzio e reagire nel modo giusto. Questa iniziativa dell’sms è veloce, gratuita e sicuramente è un canale diretto tra i giovani e le forze di polizia”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento