rotate-mobile
Martedì, 23 Aprile 2024
Cronaca

Stesso vestito in boutique e China Ingross: la differenza la fa il prezzo

Stessa partita Iva, stesso indirizzo (corso Stati Uniti), stessa scritta: "Made in China". Ma un abito è costato 199 euro in un negozio in centro a Padova, l'altro è esposto al Centro Ingrosso Cina a 8 euro

Due abiti identici, tranne nella fantasia, e in un altro "piccolo" dettaglio: il prezzo. Già perché uno è stato acquistato da una malcapitata cliente padovana in una rinomata boutique in centro a Padova per 199 euro; l'altro si trova invece esposto al Centro Ingrosso Cina di corso Stati Uniti al prezzo di listino di 8 euro.

LA TRUFFA. Dov'è l'inghippo? Si è domandata l'acquirente che, come riportano i quotidiani locali, dopo la spesa ha verificato l'etichetta interna all'abito, giacché di cartellino non v'era traccia, leggendovi la scritta "made in China". Ebbene, la signora avrebbe perseverato nelle sue ricerche, appuntandosi la partita iva e l'indirizzo di provenienza del costoso vestito: corso Stati Uniti. Decisa ad andare fino in fondo alla vicenda, il passo successivo è stato quello di recarsi personalmente allo store cinese, dove, appeso all'interno di uno dei box, avrebbe trovato niente meno che il "suo" abito, alla cifra stracciata di 8 euro.

ABITO ACQUISTATO A PARIGI. Fiutata la truffa e pure accertatasene, la donna avrebbe dunque contattato l'ufficio delle attività produttive e commerciali della polizia municipale e la Federconsumatori. Dal canto suo, la seconda parte in causa, la proprietaria della boutique incriminata, avrebbe prontamente rigettato le accuse mosse nei suoi confronti, dichiarando di essere venuta in possesso del capo in una rinomata fiera parigina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stesso vestito in boutique e China Ingross: la differenza la fa il prezzo

PadovaOggi è in caricamento