rotate-mobile
Venerdì, 19 Aprile 2024
Cronaca

Zaia: “Nuovo ospedale 'chiavi in mano' nel 2016”

Il governatore oggi si è espresso chiaramente sul futuro della sanità padovana. Il nuovo polo da mille posti letto sorgerà in zona diversa dall'attuale policlinico e al costo di 450 milioni di euro

Il nuovo ospedale si farà entro il 2016, in zona diversa dall'attuale policlinico, avrà mille posti letto e costerà 450 milioni di euro. Questo in sunto quanto riferito stamattina, a margine della visita padovana alla fondazione Città della speranza, dal governatore del Veneto Luca Zaia.

Togliendo ogni riserva circa i piani della Regione per il futuro della sanità padovana, Zaia ha sottolineato la volontà di portare il nuovo nosocomio fuori dal centro. “L'idea nostra è di mantenere aperto il Sant'Antonio come ospedale della città e mantenere lo Iov dov'é – ha detto – Il nuovo ospedale, fuori dal centro, costerà il 30% cento in più perché c'è anche tutta la partita del campus universitario da discutete con l'Ateneo. In 5 anni possiamo realizzare l'ospedale chiavi in mano".

“Dal 2013 – ha aggiunto - ogni cittadino del Veneto potrà curarsi dove vuole e la Regione dovrà pagare il conto. Potrà succedere chiaramente il contrario: il nuovo ospedale di Padova serve appunto a questo, a creare un polo di livello europeo che sia attrattivo”.

Su come reperire i 450 milioni di euro necessari Zaia ha detto che “la Regione farà la sua parte, ma mi aspetto una cifra non inferiore ai 200-250 milioni di euro dai fondi nazionali per gli investimenti in sanità ex articolo 20. Il Veneto che paga le tasse ha diritto di chiederli”. Per il resto, Zaia ha precisato che “ci si rivolgerà al mercato, scegliendo la forma di finanziamento più conveniente senza escluderne nessuna in partenza, ma ponendo la massima attenzione ai costi, perché non è pensabile pagare interessi fra l’11 ed il 18% come avvenuto in passato”. Il presidente ha concluso facendo riferimento al fatto che la scelta del nuovo ospedale di Padova “non è estemporanea, ma fa parte del mosaico previsto dal nuovo piano sociosanitario approvato martedì scorso, un vero e proprio business plan del futuro della sanità veneta”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zaia: “Nuovo ospedale 'chiavi in mano' nel 2016”

PadovaOggi è in caricamento