Padova citta' gentile 2018: martedì 13 novembre iniziative alla Sacra famiglia

Padova Gentile, iniziative universitarie il 13 novembre nel quartiere Sacra Famiglia

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

L'università di Padova promuove la gentilezza nel territorio: gli studenti di psicologia portano la teoria nella pratica quotidiana dei cittadini Gli studenti dell'Università degli studi di Padova “portano” la gentilezza nelle strade e tra la gente.

I progetti

Su iniziativa promossa nell'ambito del primo anno di magistrale in psicologia della comunità, gli studenti sviluppano progetti che permettano di dare risposte concrete a quelle che sono le sfide promosse in occasione della Giornata Mondiale della Gentilezza, il 13 novembre 2018, istituita in una conferenza del 1997 a Tokyo e introdotta in Italia dal 2000. Cosa è la gentilezza? Questo è il quesito che il professor Massimo Santinello ha posto in aula – promuovendo il progetto “Città Gentile” – chiedendo ai propri studenti di dare una risposta. “La gentilezza è cortesia, buona educazione, buone maniere. Dire grazie, per favore, prego, scusa. Ma non solo. Gentilezza è anche essere una “brava persona”: altruista, generosa e disponibile con gli altri, in modo disinteressato. La gentilezza fa bene non solo a chi la riceve, ma a tutti coloro che ci stanno intorno ed infine anche a noi; per riflesso sicuramente, ma anche per appagamento del proprio senso del dovere . Ecco quindi tanti motivi per imparare a praticarla senza sforzi e con un po' di attenzione verso il prossimo; non solo nel giorno che la si festeggia ma in ogni nostro piccolo gesto quotidiano” è il messaggio elaborato.

La proposta

Ma come diffonderlo? Ecco quindi che gli studenti Maria Diletta Buio, Marina Maioli, Laura Moscariello, Paolo Piscitelli e Martina Rigotto con il progetto “Città Gentile” hanno accettato la sfida e quindi cogliere l’opportunità per portare azioni concrete all’interno della città di Padova; più in particolare nel quartiere della Sacra Famiglia. Il nostro obiettivo è quello di voler implementare il concetto di gentilezza, attraverso piccoli gesti quotidiani che, seppur scontati riescono ad acquisire un’importanza notevole dal momento in cui vengono riconosciuti e condivisi. Creare spazi comuni ed occasioni condivise dove la reciprocità, lo scambio e la relazione ne facciano da pilastri portanti. Ecco che attraverso associazioni ed aziende ben radicate sul territorio abbiamo avuto l’idea di promuovere una maggiore sensibilizzazione sul tema 'Gentilezza'. Azioni semplici e istintive come affiggere volantini, diffondere messaggi per le strade e non solo invitando il cittadino a compiere una buona azione. Alla base c’è l’idea di diffondere la cultura di una città aperta che vuole condividere storie, esperienze ed emozioni all’interno di in una società che, talvolta, tende a far emergere l’individualismo, l’alienazione e la diffidenza. Dagli sguardi bassi e freddi agli abbracci caldi, alle pacche sulle spalle. Coesione contro esclusione.

Dove e quando

Fari puntati e occhi aperti il 13 novembre nel quartiere Sacra Famiglia, dove durante tutta la giornata piccole azioni di gentilezza prenderanno forma durante la mattina nei bar del quartiere dove i cittadini potranno gustarsi un ottimo caffè accompagnati da piccoli foglietti che promuovono azioni mirate dai quali prendere spunto o ricevere stimolo. Nel pomeriggio nella sala parrocchiale della chiesa della Sacra Famiglia verranno organizzati giochi cooperativi, con buffet finale. 

Torna su
PadovaOggi è in caricamento