Politica Piazze / Via VIII Febbraio, 8

Padova - Oxford ufficialmente gemellate. Con la benedizione della Regina Elisabetta

Il sindaco di Oxford, Colin Cook, il sindaco Sergio Giordani e il suo vice Arturo Lorenzoni hanno firmato i documenti che sanciscono il gemellagio. Presenti il prefetto Franceschelli, il rettore Rizzuto e varie autorità delle due città

Da oggi è ufficiale. Dopo Nancy, Friburgo, Boston, Handan, Iasi, Beira, Coimbra, Cagliari e Zara, anche Oxford entra a far parte delle città gemellate con Padova. Con una cerimonia in sala del consiglio a Palazzo Moroni è stato firmato il documento che sancisce ufficialmente e certifica il legame tra le due città. 

Gemellaggio

Nei vari interventi, aperti da un discorso dell'assessora Francesca Benciolini, è emersa l'importanza di questo tipo di relazioni, che vanno nella direzione opposta a quanto sancito dalla Brexit. Il tema è stato citato più volte, anche facendo riferimento all'augurio della Regina Elisabetta, che, citata dal sindaco Cook, ha evidenziato quanto sia importante far dialogare culture e realtà diverse e quanto quindi questo tipo di relazioni siano importanti. Il sindaco, che elegantemente ha soprasseduto al fatto che il 70% dei cittadini di Oxford hanno votato no all'uscita dall'Europa, ha senza remore criticato l'esito del referendum. Anche il vice sindaco Arturo Lorenzoni, senza fare un riferimento preciso al referendum ha messo in evidenza quanto sia sempre più necessario rinsaldare i rapporti per costruire una Europa che sia davvero dei popoli. 

IMG_7254-2

La citazione

Il sindaco Cook, facendo riferimento alla Regina Elisabetta, ha citato un suo passaggio in un celebre discorso: «La discriminazione esiste ancora. Alcune persone sentono che le proprie convinzioni sono minacciate. Altri si sentono minacciati da culture sconosciute. Tutti devono essere rassicurati sul fatto che c'è così tanto da guadagnare raggiungendo gli altri, che la diversità è davvero una forza e non una minaccia».  

Giordani

«La firma di questo gemellaggio con Oxford apre delle opportunità molto interessanti di collaborazione con una città che ha una identità molto simile a Padova – commenta il sindaco Giordani – Una città che ospita, come noi, una delle Università più antiche e prestigiose del mondo e che, da sempre, si caratterizza per una spiccata vocazione alle relazioni internazionali, alla apertura e al dialogo. È dalla creazioni di relazioni a livello scientifico, culturale ed economico che nascono opportunità di crescita e sviluppo in ogni ambito. Da oggi Padova e Oxford rafforzano in modo significativo questo legame già esistente grazie al mondo universitario e guardano ad un futuro positivo da costruire assieme». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Padova - Oxford ufficialmente gemellate. Con la benedizione della Regina Elisabetta
PadovaOggi è in caricamento