menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Galax-city, la nuova frontiera energetica urbana: il distretto autosufficiente

Potrebbe sorgere nella zona nord del Piovego, tra il Portello e via Venezia. Coinvolge Università, Hera, comune e Fiera Immobiliare

Padova e Lund, in Svezia. Non si tratta di un nuovo gemellaggio, ma allora cosa lega le due città? Un progetto di partenariato tra i due centri per diventare il faro di un percorso che a Bruxelles vogliono sperimentale. Obiettivo è quello poi di espandere la pratica sempre più, in tutta Europa, questa soluzione. Il bando a cui Padova partecipa per rendere concreto questo percorso ha buone possibilità di concretizzarsi. Il finanziamento che serve per farlo partire si aggira sui dieci, dodici milioni di Euro. 

Distretto autosufficiente

Lund e Padova sono unite da un progetto che ha come obiettivo quello di creare un distretto, all’interno della città, che sia autosufficiente dal punto di vista energetico. Che quindi quella consumata nell'area sia energia nello stesso luogo prodotta. Fotovoltaico e non solo. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nord Piovego

Per quanto riguarda la città del Santo questo dovrebbe sorgere tra il Portello e via Venezia e coinvolgere Fiera, Università ed alcuni edifici comunali. Oltre ai tre citati, anche Hera fa parte del team.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento