rotate-mobile
Venerdì, 19 Aprile 2024
Politica

Elezioni provinciali, presentate cinque liste: si voterà il 16 marzo

Le cinque liste sono: Forza Provincia, Lista Civica per Padova e provincia, Padova Provincia al Centro, Tutta la provincia - Uniti per il territorio e Veneto domani - La sfida identitaria

Alle ore 12 di oggi, domenica 25 febbraio, è scaduto il termine per il deposito delle liste per le elezioni provinciali di Padova.

Elezioni provinciali

Sono state presentate e regolarmente depositate cinque liste, corredate dal numero sufficiente di firme degli aventi diritto al voto (sindaci e consiglieri comunali della provincia), per un numero totale di 74 candidati. Ora l'ufficio elettorale esaminerà le liste per verificarne l'ammissibilità. Eventuali irregolarità potranno essere sanate dai presentatori entro 24 ore. Entro il primo marzo sarà adottato il provvedimento definitivo di ammissione o ricusazione delle liste, mentre il 16 marzo si terranno le votazioni per eleggere i 16 membri del Consiglio provinciale di Padova.

Le liste

Qui di seguito i nomi delle liste in ordine di presentazione:

  • Forza Provincia
  • Lista Civica per Padova e provincia
  • Padova Provincia al centro
  • Tutta la provincia - Uniti per il territorio
  • Veneto domani - La sfida identitaria

Tutta la Provincia - Uniti per il territorio

La lista Tutta la Provincia - Uniti per il territorio è composta da Stefano Agujari Stoppa, consigliere di Este; Giuseppina Alibardi, consigliere di Limena; Graziano Paolo Bassani, consigliere di Piazzola sul Brenta; Sonia Baù, consigliere di Agna; Alessandro Bisato, consigliere di Noventa Padovana; Chiara Dalla Libera, consigliere di Mestrino; Luisa Fantinato, consigliere di Albignasego; Laura Frigo, consigliere di Cittadella; Emanuela Gastaldello, consigliere di Lozzo Atestino; Gianfranco Gentile, consigliere di Mestrino; Paola Martin, consigliere di Piove di Sacco; Massimo Momolo, sindaco di Battaglia Terme; Carlo Pasqualetto, consigliere di Padova; Antonino Stivanello, consigliere di Vigonza; Cristina Sturaro, consigliere di Conselve; Stefano Tombolato, consigliere di San Martino di Lupari. Spiegano i membri della lista “Tutta la provincia, uniti per il territorio”: «La lista è il frutto dell’incontro su programmi condivisi di tante esperienze politiche e civiche tutte intenzionate a mettere al centro del loro agire tutto il nostro territorio padovano. Con spirito di servizio e volontà sincera di collaborazione tra amministratrici e amministratori ci poniamo l’obiettivo di fare rete e lavorare per il bene della comunità. Rispetto dell’ambiente, viabilità e mobilità sostenibili ed efficienti, scuole di qualità con strutture adeguate, sanità pubblica garantita e capillare ed uno sviluppo armonioso e solido di tutti i settori produttivi del territorio. Ecco i fili conduttori di una azione programmatica volta a unire e non a dividere. Una squadra di 8 donne e 8 uomini competenti e appassionati che si impegnano a lavorare ogni giorno con dedizione e serietà cooperando con tutti i Sindaci per trovare soluzioni e nuove proposte utili per far avanzare il benessere delle cittadine e dei cittadini.
Oggi è il tempo in cui con le nostre idee ci misuriamo costruttivamente tra proposte diverse dando linfa ed energia. Questa lista, e i suoi candidati, intendono animare questa fase elettorale con un dibattito utile a valorizzare l’ente provincia e tutti i comuni che la compongono. Con il medesimo spirito, il giorno dopo il voto, saremo pronti a proseguire il confronto, sapendo che la posta in gioco non è strumentalizzare il risultato elettorale, pure importante, quanto invece garantire serietà e continuità ad una gestione della Provincia di Padova che metta al centro i bisogni delle persone».

Provincia in Centro

La lista Provincia in Centro, presentata dal senatore Antonio De Poli, è composta da Silvia Alibardi, vicesindaco di Saonara; Resy Bettin, assessore di Torreglia; Daniele Boron, sindaco di Merlara; Chiara Brazzo, consigliere di Candiana; Fiorenzo Cappellari, sindaco di Grantorto; Massimo Cavazzana, sindaco di Tribano; Matteo Cecchinato, sindaco di Casalserugo; Vincenzo Gottardo, consigliere di Campodoro; Ornella Leonardi, sindaco di Gazzo Padovano; Lorella Marsili, assessore di Saccolongo; Marco Montin, sindaco di Pernumia; Serenella Negrisolo, sindaco di Cartura; Eric Pasqualon, sindaco di Carmignano di Brenta; Graziella Vigri, assessore di Villa del Conte; Nicola Zordan, sindaco di Veggiano; Giulio Zuanon, sindaco di Santa Giustina in Colle. Afferma in merito De Poli: «La squadra di "Padova provincia al Centro" scende in campo per giocare una partita che non è fine a se stessa ma guarda al futuro del nostro territorio provinciale e anche della nostra regione. La nostra è una rete di sindaci e amministratori, tutti seri, capaci e determinati, che hanno a cuore il bene dei propri Cittadini e lavorano con concretezza, ogni giorno, per il bene delle proprie comunità. Con questi amministratori condividiamo un pensiero culturale che concepisce la politica in mezzo e fra la gente. Ciascuno di loro, a cui vorrei esprimere la mia più sincera gratitudine, ha deciso di mettersi generosamente a disposizione della collettività guardando però alle prossime prospettive, per il bene della nostra Provincia, per mettere la Provincia di Padova "al Centro" del nostro Veneto e ridarle di nuovo fiducia, speranza e il posto che merita in Regione».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni provinciali, presentate cinque liste: si voterà il 16 marzo

PadovaOggi è in caricamento