«Chi insulta con un profilo anonimo è una m...»: Chiara Gallani solidarizza con Eleonora Mosco

L’assessore comunale si scaglia su Facebook contro chi ha offeso e minacciato la consigliera: «La mia piena solidarietà»

Chiara Gallani

La vile vicenda delle minacce a Eleonora Mosco continua a tenere banco, e tra le manifestazioni di solidarietà arriva anche quella di Chiara Gallani.

La solidarietà

L’assessore comunale dice la sua sul caso tramite il proprio profilo Facebook, e non usa mezzi termini: «Non sono d'accordo con Eleonora Mosco quasi su nulla. Non sono d'accordo nemmeno sulla polemica che ha lanciato contro Fabri Fibra. L'arte è libera. Il blues era la "musica del demonio" (e dietro a quell'accusa c'era il perbenismo retrivo e violento dei bianchi che non sopportavano che i neri avessero una loro forma artistica e spirituale di resistenza). I Rolling Stones corrompevano i giovani. De Andrè con La Buona Novella offendeva la morale cattolica. E così via. Però alcuni dei commenti sotto il suo post su Instagram a proposito del concerto di Fabri Fibra previsto per Capodanno sono, semplicemente, disgustosi ed imperdonabili. Chi insulta dietro un profilo anonimo è, scusate il linguaggio poco istituzionale, semplicemente una merda. E da donna, non posso che avvertire come la violenza di genere continui ad essere un riflesso condizionato. Come persona politica, che ha subito anche attacchi simili, violenti e completamente slegati dalla reale attività quotidiana, so cosa significa. La mia piena solidarietà ad Eleonora Mosco».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Inferno in autostrada: esplode tir, carbonizzato l'autista, feriti due lavoratori

  • Tragedia in serata: uomo azzannato dai suoi rottweiler viene trovato senza vita dalla compagna

  • Sorpresa dalle previsioni meteo: neve in arrivo anche a Padova e provincia?

  • Scopre due persone che dormono nel suo garage: una era la proprietaria dell'immobile

  • Addio digitale terrestre, cambia tutto per i televisori: come attrezzarsi

  • Rubano un'auto con dentro un bimbo e si schiantano: tre ladri in manette, erano ubriachi

Torna su
PadovaOggi è in caricamento