Il Calcio Padova C5 doma la sua bestia nera e vince il derby contro la Meggel

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

Il Calcio Padova C5 torna al successo dopo un periodo negativo, un successo preannunciato già nella scorsa gara con il Thiene.
Tre punti che migliorano il record patavino nel campionato di C1, il secondo nella breve storia del club, e che arriva contro una squadra che nei precedenti incontri aveva sempre sconfitto i biancoscudati, la Meggel, formazione del piovese.

Il Padova deve rinunciare a Griggio e Rodriguez per squalifica, ma può contare nuovamente sull'esperienza di Crepaldi e Paperini, ormai rientrati a pieno regime nelle rotazioni.
Le due squadre giocano per obiettivi diversi: i biancoscudati sono ormai fuori dai playoff e puntano a concludere nel migliore dei modi la stagione regolare per prepararsi al meglio alle finali di Veneto Futsal Cup, la Meggel invece è ancora matematicamente in corsa per gli spareggi promozione e una vittoria nel derby sarebbe fondamentale per alimentare le speranze.

Il palazzetto di Sant'Angelo di Piove si riempie negli ultimi minuti prima del fischio d'inizio, mentre le squadre terminano il riscaldamento, regalando la giusta cornice per un derby sentito.
Le due squadre si fronteggiano apertamente, rispondendo colpo su colpo e cercando di punire gli avversari attaccando gli spazi.

Dorio, l'ex di giornata, si avvicina pericolosamente alla porta piovese, seguito da Vettore e Maddalosso.
Dall'altra parte Androni chiude sulle folate della Meggel.
É capitan Carraro a sbloccarla dopo aver saltato il diretto marcatore in prima linea, finalizzando con un mancino in diagonale.

Nella ripresa il Padova fatica maggiormente a livello fisico, la Meggel spinge e più volte Androni è costretto ad impegnarsi per mantenere il vantaggio biancoscudato.
Dorio riceve il secondo giallo di giornata e lascia i suoi in quattro per i regolamentari due minuti di inferiorità, gestiti molto bene dal Padova.
Al rientro in parità numerica, Vettore sfiora la rete dopo aver stoppato di petto una palla difficilissima sull'angolo.
L'ultima emozione la regala ancora Androni che colpisce il palo con la Meggel schierata con il quinto uomo.

SETTORE GIOVANILE. La Juniores pareggia per 3 a3 con il Vigoreal nell'ultima giornata di campionato. Un punto che vale l'accesso alle semifinali contro proprio i cugini vigontini: chi avrà la meglio sfiderà la Fenice nella finale per il titolo regionale.
Gli allievi tornano vittoriosi dall'insidiosa trasferta di Rossano, con tre punti che permettono ai biancoscudati di festeggiare la quasi certa qualificazione alle semifinali per il titolo: l'ultimo ostacolo è il Malo, avversario del Padova tra due settimane alle Gozzano.
Sconfitta invece per i Giovanissimi per 4 a 2 con l'Altovicentino.
Gli Esordienti pareggiano con la Came Dosson mentre i Pulcini vincono tutti e tre i tempi con il Dibiesse Miane.
Nel weekend sono scese in campo anche le formazioni dei Primi calci e dei Piccolissimi Amici.

Torna su
PadovaOggi è in caricamento