Martedì, 18 Maggio 2021
Sport

È morto Pietro Pianta, portiere di Pontelongo nella storia del calcio

Nella sua carriera aveva vestito le maglie di Padova, Anconitana, Cagliari, Atalanta, Cremonese e Vicenza. L'amministrazione del paese natio gli ha conferito una medaglia d'oro e lo ha nominato cittadino onorario

Pietro Pianta (a sinistra) e Bruno Bonollo ai tempi del Padova stagione 1964-1965 (fonte: Wikipedia)

Classe 1940, è venuto a mancare Pietro Pianta, padovano di Pontelongo. Se ne va così un piccolo pezzo di storia del mondo del calcio.

L'AMICIZIA CON GIGI RIVA. Nella sua lunga carriera aveva vestito le maglie di Padova, Anconitana, Cagliari, Atalanta, Cremonese e Vicenza. Proprio alla sua esperienza nell'allora Lanerossi è legato un episodio memorabile per i tifosi rossoblu: era Pianta infatti a difendere la porta del Vicenza, nel confronto del "Menti" del 18 gennaio 1970, quando Gigi Riva si esibì nella famosa rovesciata-gol diventata uno dei suoi marchi di fabbrica. Pianta, commentò nel dopo partita: "Eppure avevo avvertito i compagni, attenti che per Gigi la palla è sempre in gioco, soprattutto credi che l'azione sia esaurita. Infatti ci ha punito". Rimase amico di Gigi Riva, tanto che il campione gli fece da testimone di nozze. L'amministrazione comunale di Pontelongo nel 1965 gli ha conferito una medaglia d’oro e, nel 2003, lo ha nominato cittadino onorario.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

È morto Pietro Pianta, portiere di Pontelongo nella storia del calcio

PadovaOggi è in caricamento