rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
Attualità Lozzo Atestino

Guarda la partita alla tv con il figlio, poi va a letto e muore

La vittima si chiamava Federico Mancini, 51 anni, padre, apprezzato tecnico informatico, lunedì sera si è fermato sul divano a vedere Juventus Udinese poi si è coricato. E' passato dal sonno alla morte. Domani, 15 febbraio le esequie

Un grave lutto ha colpito la comunità di Lozzo Atestino. Nella notte tra lunedì e martedì 13 febbraio è morto Federico Mancini, aveva 51 anni. L'uomo ha trascorso la serata in famiglia, ha seguito una partita sul divano in compagnia del figlio Jacopo, poi è andato a dormire. Nel cuore della notte la moglie Valentina si è accorta che il marito non respirava bene e si è preoccupata. Di fatto Federico è passato dal sonno alla morte e il tempestivo intervento del personale medico del Suem 118 non è servito a salvarlo. Federico Mancini era papà di due figli, Matilde e Jacopo ed era sposato con Valentina. Lascia nello strazio anche i genitori e tutti
coloro che in questi anni lo hanno apprezzato e amato. Il funerale è stato fissato per domani 15 febbraio alle 11 nella chiesa arcipretale di Lozzo Atestino. 

Chi era

Il cinquantunenne era un amante della montagna. Tempo fa aveva coronato il suo sogno di acquistare una casa a Gallio dove con la famiglia trascorreva le vacanze e i fine settimana. Apprezzato programmatore informatico per macchine che realizzano calzature, ad inizio carriera Federico ha gestito un'azienda a Sant'Elena. Attualmente lavorava in proprio. Girava il mondo per incontrare i clienti ed era orgoglioso delle sue competenza. Divideva la sua vita tra la famiglia e la professione. Prima dell'altra notte pare non soffrisse di particolari patologie, adesso resta il dolore per una morte improvvisa e inaspettata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guarda la partita alla tv con il figlio, poi va a letto e muore

PadovaOggi è in caricamento