rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Cronaca Anguillara Veneta / Via Riolfa

Pepe si è arreso: taglia di 3mila euro per scovare l'assassino

Lo splendido meticcio di un anno e mezzo è stato colpito dalla mano dell'uomo ieri pomeriggio mentre si trovava nel giardino della sua casa di Anguillara Veneta. Indagini in corso dei carabinieri

I carabinieri della Compagnia di Abano stanno lavorando senza sosta per intercettare l'uomo che ieri pomeriggio 20 aprile, con un fucile da caccia, ha sparato a Pepe, uno splendido meticcio di un anno e mezzo. Dopo una notte di sofferenze e un'operazione chirurgica in clinica a Monselice, l'animale è morto tra le braccia della sua padrona, Anna Mazzucato di 67 anni che vive in una villa ad Anguillara Veneta in via Riolfa.

La taglia

«Siamo disperati per ciò che è accaduto - ha riferito la proprietaria del cane - se ieri eravamo disposti a dare 1000 euro a chi ci avesse dato indicazioni su chi ha ferito il nostro amico a quattro zampe, ora che Pepe non c'è più siamo disposti a mettere sul piatto una taglia di 3mila euro a chi, anche in forma anonima, ci mette sulle tracce del suo assassino. Chi ha fatto questa cosa così atroce è una persona pericolosa in grado di fare del male anche ad un umano».

Pepe

Quattro anni fa era mancato il marito di Anna Mazzucato, un lutto difficile da sedimentare con l'intera famiglia che non riusciva a riprendersi. Di qui la scelta un anno e mezzo fa di prendere un cagnolino per ritrovare un po' di serenità. Ebbene, Pepe, con la sua dolcezza, aveva in parte riempito il vuoto, riusciva a strappare un sorriso alla famiglia, insomma era diventato uno di casa. Quanto accaduto ieri ha gettato nello sgomento la sua padrona e ora si chiede giustizia. Con la consapevolezza che chi ha sparato, da quanto appreso, lo ha fatto da distanza ravvicinata proprio per uccidere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pepe si è arreso: taglia di 3mila euro per scovare l'assassino

PadovaOggi è in caricamento