menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Gino Paoli

Gino Paoli

Babele a Nord-Est parte senza Gino Paoli: annullato causa malattia il suo spettacolo

Il cantautore non potrà partecipare all'inaugurazione dell'evento a causa delle sue cagionevoli condizioni di salute. Rimborsati i possessori del biglietto

Il canatautore Gino Paoli, a causa di problemi di salute, ha annullato il suo spettacolo d'inaugurazione per il festival letterario Babele a Nord-Est.

SCARICA IL PROGRAMMA COMPLETO


APPUNTAMENTO ANNULLATO. L'appuntamento era previsto per martedì 18 ottobre al teatro Verdi: in un comunicato anche il teatro stabile del Veneto ha annunciato che, "a causa improvvisa malattia di Gino Paoli il concerto previsto per martedì 18 ottobre è stato annullato". Di seguito anche la precisazione riguardo le modalità di rimborso per i possessori del biglietto: "I possessori dei biglietti acquistati presso la biglietteria del Teatro Verdi avranno il rimborso a presentazione del titolo acquistato, entro il 31 ottobre. I possessori dei biglietti acquistati on line avranno il rimborso con accredito della somma pagata, nella carta di credito con cui è stata effettuata la transazione".

FESTIVAL. Il festival culturale ideato da Vittorio Sgarbi e realizzato con l’ausilio del presidente del gabinetto Vieusseux, Alba Donati e di Lea Codognato, è stato voluto dall’amministrazione in sostituzione della Fiera delle Parole. Una settimana - fino a domenica 23 ottobre - di incontri, dibattiti, proiezioni, reading pensati per far discutere. Tra i filoni portanti della rassegna un posto di rilievo va certamente a quello del rapporto tra la cultura islamica e quella occidentale, con nomi di spicco quali Tahar Ben Jelloun, Shady Hamadi, Sveva Casati Modignani, Vito Mancuso, Giuliana Sgrena, Michele Ainis, Massimo Fini, Monsignor Luigi Negri, Luca Doninelli, Franco Cardini, Richard Millet, Monsignor Francesco Brugnaro, Moni Ovadia, Younis Tawfik, Padre Alberto Maggi, Costanza Miriano. Tra gli ospiti anche Amina Sboui, blogger e attivista tunisina che ha fatto parte del movimento femminista Femen, che dialogherà sul tema delle donne e l'hijab con Giuliana Sgrena, prigioniera per due mesi in Iraq e che ha appena pubblicato Dio odia le donne (Il Saggiatore), e  Michela Fontana che ha scritto un reportage – Nonostante il velo  (Vanda Epublishing).
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento