menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

No Botellòn: Prato blindato, niente bagni chimici e ordinanza ad hoc

Il sindaco di Padova ha annunciato un provvedimento che imporrà la chiusura alle 19 dei negozi che vendono alcolici. Divieto di circolare con bottiglie anche sigillate fino alle 6. Transennata l'isola Memmia

Vigili e polizia schierati con disposizioni specifiche e un'ordinanza ad hoc. Obiettivo: impedire ad ogni costo lo svolgersi del Botellòn, l'evento, importato dalla Spagna e sbarcato in città 5 anni fa, annunciato a Padova per mercoledì 27 maggio. Il sindaco Massimo Bitonci è categorico e non intende lasciare spazio al popolo delle bevute. Proposito non mascherato neppure nelle scorse settimane, quando il tam-tam su Facebook aveva iniziato a raccogliere le prime adesioni (che hanno superato ad oggi le 7mila presenze, almeno virtuali). Tant'è che il primo cittadino aveva annunciato l'intenzione di segnalare alla polizia postale tutte le pagine che sarebbero comparse sul social network per la condivisione dell'evento.

PRATO DELLA VALLE BLINDATO. A poche ore dall'annunciato raduno per la maxi-bevuta collettiva in Prato della Valle, l'amministrazione comunale si prepara a fronteggiare l'invasione di ragazzi pronti a conquistare la piazza padovana per onorare quella che ormai è diventata una tradizione anche per il popolo giovanile della città del Santo. Allo scopo saranno impiegati 80 agenti della polizia locale, affiancati da carabinieri e altre forze dell'ordine. Multe per chiunque sia trovato con alcolici anche in bottiglie sigillate, dalle 17 di mercoledì alle 6 di giovedì. Nessun bagno chimico installato in Prato della Valle. E uomini al lavoro, in queste ore, per blindare l'isola Memmia e impedire ogni accesso.

L'ORDINANZA. Non è tutto. Il sindaco si prepara a firmare un'ordinanza con la quale, come riportano i quotidiani locali, sarà imposta la chiusura anticipata alle 19 per i negozi che vendono alcolici. Provvedimento non valevole per bar e locali, già soggetti alle disposizioni previste dalla patente a punti. Per loro comunque non sarà possibile vendere bottiglie da asporto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento