rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Cronaca Cadoneghe

Cadoneghe, morto Ferruccio: era accusato di aver ucciso la moglie malata di Alzheimer

Era sospettato di aver soffocato la moglie Natalina, tentando poi di suicidarsi piantandosi un coltello alla gola e all’addome. I due erano sposati da sessant'anni

È morto Ferruccio Bosello, l’uomo di 84 anni che la notte tra il 29 e il 30 ottobre è stato trovato ferito nella sua casa di Cadoneghe. L'anziano era accusato di aver soffocato la moglie, l'81enne Natalina Milani, tentando poi di togliersi la vita confoccandosi un coltello prima alla gola e all’addome. Bosello aveva raccontato alle figlie di non aver ucciso la madre, ma di averla già trovata senza vita. «Io non l’ho toccata» aveva detto con un filo di voce quando sembrava che stesse per riprendersi in ospedale, spiegando che aveva tentato di suicidarsi perchè sentive di pesare proprio su di loro. L’autopsia sulla donna però aveva confermato che la donna era morta per soffocamento. Natalina era malata di Alzheimer da anni e ormai non riconosceva più i tre figli e il marito, che si prendeva cura di lei 24 ore su 24. I due erano sposati da 60 anni.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cadoneghe, morto Ferruccio: era accusato di aver ucciso la moglie malata di Alzheimer

PadovaOggi è in caricamento