menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La stazione di Padova

La stazione di Padova

Nascondeva i documenti dei clienti per non permettere la loro identificazione: chiusura anticipata alle 17 per un negozio in stazione

L'ordinanza è stata firmata lunedì dal sindaco di Padova Massimo Bitonci. La scorsa settimana, l'arresto di uno spacciatore riuscito a fornire ben dodici alias differenti

Nei giorni scorsi, agenti in borghese della polizia locale avevano individuato e bloccato uno spacciatore magrebino, già noto alle forze dell'ordine, che, per 12 volte, aveva mentito sulla propria nazionalità utilizzando alias sempre diversi.

LA VICENDA. Gli agenti hanno potuto risalire alla sua identità reale dopo aver individuato il luogo in cui nascondeva il suo passaporto: un negozio con sede in piazzale Stazione, gestito dalla ditta individuale B.T.. Oltre al documento del pusher, all'interno del locale ne sono stati recuperati altri, tutti di stranieri, compreso quello di una donna, Fanny Leticia Franco Garces, dominicana, ritrovata cadavere l'antivigilia di Natale a Pontelongo.

CHIUSURA ANTICIPATA. Nei confronti del locale è stata emanata un ordinanza di chiusura anticipata alle 17 firmata, lunedì mattina, dal sindaco di Padova Massimo Botinci: "Il comportamento del gestore era verosimilmente finalizzato ad impedire che le persone titolari dei documenti custoditi all'interno dell'esercizio fossero identificabili dagli Organi preposti al controllo della zona - ha affermato il primo cittadino - ringrazio gli agenti della polizia locale per il coraggio e la tenacia con cui, giorno dopo giorno, si impegnano nella lotta al degrado, per garantire la sicurezza dei cittadini e il rispetto della legalità".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Superenalotto: vincite a Noventa Padovana e a Este

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento