Ciokkolatte presenta "Aperitivo al 54° Piano" e "Italico" alla Fiera Campionaria di Padova

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

Domenica 14 maggio, nell'area "Sotto il Salone" del padiglione 1 della Fiera Campionaria, i maestri gelatieri Guido Zandonà e Alessandro Baldinazzo delle gelaterie Ciokkolatte si sono esibiti in uno show cooking, durante il quale hanno preparato in diretta alcuni gusti della tradizione gelatiera veneta, oltre a presentare due nuovi gusti.

ITALICO. Il primo è "Italico", il gusto che spacca ma che unisce l'Italia, creato assieme ai maestri gelatieri Francesco Dioletta della gelateria Al Duomo dell'Aquila e Davide De Stefano della gelateria Cesare di Reggio Calabria. Il gusto è un esaltazione del tema dell'unità, creato unendo i prodotti eccellenti delle terre dei loro creatori, quali il Torcolato di Breganze tipico del Veneto, terra del Maestro Zandonà, la ricotta di pecora di Pizzoli, paesino in provincia dell'Aquila e provenienza del Maestro Dioletta e i fichi infornati di Villapiana, zona calabrese da cui provengono De Stefano e De Vincenzi.

SCOPRI IL GUSTO "ITALICO"

APERITIVO AL 54° PIANO. Ciokkolatte ha presentato anche "Aperitivo al 54° Piano", terzo appuntamento di Contaminazioni Stellate, progetto di condivisione e passione per il gelato artigianale di qualità che annovera tra i suoi partecipanti un selezionato gruppo di maestri della gelateria veneta come Stefano Dassie, Sergio dal Favero e Yuri Dal Pos di Treviso, Giuseppe Zerbato di Vicenza, Marco Viel di Belluno, Mauro Crivellaro ed Enzo Ongaro di Venezia, Antonio Mezzalira e Massimo di Antiche Tentazioni Padova.

CONTAMINAZIONI STELLATE. Il progetto nasce da un'Idea e soprattutto dall'amicizia di Guido Zandonà e Stefano Dassie, Maestri Gelatieri di riferimento nelle rispettive province di Padova e Treviso, per salvaguardare il gelato artigianale di elevata qualità, intriso di cultura e know-how di quella che per molti è la terrà che ha reso popolare nel mondo il gelato artigianale. Da qui un appuntamento fisso con cadenza mensile (il secondo weekend del mese) durante il quale i clienti di tutte le gelaterie del circuito possono assaggiare per tre giorni le delizie di Contaminazioni Stellate.

Torna su
PadovaOggi è in caricamento