Cronaca Piove di Sacco

Dal giovane col coltello al ristorante con carenze igieniche: i controlli dei carabinieri

Nel corso dell’operazione sono state controllate poco meno di un centinaio di persone, cinquanta veicoli, due esercizi pubblici e otto persone sottoposte ad obblighi

Nella serata tra sabato 11 e domenica 12 novembre i carabinieri della Compagnia di Piove di Sacco sono stati impegnati nello svolgimento di un servizio straordinario di controllo del territorio volto a prevenire e reprimere il fenomeno degli eccessi, soprattutto fra i giovani connessi alla movida, in occasione della “Sagra di San Martino”, ed al contrasto dei reati in materia di stupefacenti interessando i comuni di Piove di Sacco, Codevigo, Correzzola e Saonara. Nel corso dell’operazione, che ha visto l’impiego di pattuglie della sezione radiomobile nonché delle stazioni dipendenti, del Nas - Nucleo antisofisticazione e sanità di Padova e del 4° Battaglione Sio Venezia-Mestre, sono state controllate poco meno di un centinaio di persone, 50 veicoli, 2 esercizi pubblici e 8 persone sottoposte ad obblighi. A conclusione delle attività si contano due persone denunciate, cinque contravvenzioni al Codice della Strada, una patente ritirata e quattro soggetti segnalati alla Prefettura di Padova quali assuntori di stupefacenti con contestuale sequestro di poco più di cinque grammi di droga.

I controlli

Nel corso del servizio i militari hanno denunciato a Piove di Sacco per porto abusivo di armi un 27enne residente a Codevigo, trovato in possesso di un coltello a scatto di 17,5 centimetri e di tre grammi di hashish. A Brugine, invece, è stato denunciato in stato di libertà 35enne di origine moldave residente a Limena che, fermato a bordo della propria auto Volkswagen Polo e sottoposto all'alcoltest, è risultato positivo con un tasso pari a 1,07 grammi/litro. Sempre a Piove di Sacco, inoltre, nell’ambito dei controlli eseguiti presso un ristorante i carabinieri dei Nas hanno sanzionato la titolare dell’esercizio, una 45enne cinese, per accertate carenze igieniche e per la mancata attuazione delle procedure di autocontrollo Haccp: dovrà pagare 3mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal giovane col coltello al ristorante con carenze igieniche: i controlli dei carabinieri
PadovaOggi è in caricamento