menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Finti tecnici Enel derubano un'altra anziana: «Ci mostri le bollette» e spariscono i gioielli

Un'ottantenne è stata truffata e derubata da due uomini che spacciandosi per incaricati dell'azienda si sono fatti aprire la porta intascando gioielli e oggetti di valore

La polizia è sulle tracce di due uomini che poco prima delle 12 di lunedì hanno ingannato una donna di 83 anni, introducendosi in casa sua con una scusa e derubandola.

Il colpo a segno

Hanno suonato alla porta dell'abitazione in via del Cristo presentandosi come due incaricati dell'Enel. «Dobbiamo controllare il contatore, ci sono dei problemi alle linee elettriche» hanno raccontato all'anziana. Vedendoli giovani e convincenti, rassicurata da portadocumenti e finti cartellini, lei li ha fatti entrare. Mentre uno girava per casa fingendo di controllare l'impianto, l'altro l'ha distratta facendosi mostrare le bollette in cucina. Il complice ha così potuto arraffare indisturbato i gioielli e ogni altro oggetto di valore. Poi l'hanno rassicurata e salutata, sparendo in pochi minuti.

Le indagini

Solo qualche minuto dopo l'83enne si è accorta del furto e ha dato l'allarme. Alla polizia ha descritto i due giovanotti, italiani e di bell'aspetto, portando a galla l'ennesimo episodio di truffa ai danni degli anziani. I due finti tecnici, che nulla hanno a che vedere con Enel, sono ora ricercati mentre è in fase di quantificazione il valore del bottino. Un caso del tutto simile si era verificato la scorsa settimana a Chiesanuova.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento