menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il 42% chiede di essere cremato: 800 nuovi ossari al Cimitero maggiore

È cresciuta esponenzialmente negli ultimi anni la richiesta di cremazione da parte dei padovani. Il Comune corre ai ripari raddoppiando le celle realizzate nel 2006 oggi insufficienti per rispondere alle nuove esigenze

Vista la costante crescita della richiesta di cremazione - il 42 per cento sul totale dei decessi chiede di essere cremato – su proposta dell'assessore Luisa Boldrin la giunta ha deliberato la costruzione di 800 nuovi ossari-cinerari nel Cimitero maggiore.
 
Il Cimitero maggiore, infatti, da tempo risulta carente di queste strutture quindi saranno realizzate 800 nuove celle ossario-cinerarie, suddivise in blocchi da 80 elementi ciascuno, nell'area di ampliamento a ridosso del muro che delimita il vecchio cimitero, di fronte alla zona destinata alla costruzione di cappelle private e al nuovo accesso carraio lato ovest.
 
"Le nuove celle sono speculari alle 800 realizzate nel 2006 - spiegano l'assessore Boldrin e l'assessore ai Servizi cimiteriali e demografici Silvia Clai - le indicazioni che arrivano dall'osservatorio dei Servizi cimiteriali e demografici indica che la scelta della cremazione sta vivendo una crescita esponenziale e quindi è necessario che l'amministrazione risponda a questo tipo di domanda". La spesa prevista per la realizzazione del progetto è di 270 mila euro.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento