menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Minacce di morte alla rivale: la lite degenera e le punta un taglierino al volto

Giornata di controlli nella zona della Stanga per i carabinieri di Padova, che hanno arrestato una donna al culmine di un litigio degenerato e denunciato due stranieri

Disavventura per una donna cinese, minacciata di morte durante un diverbio. L'assalitrice è stata arrestata dai carabinieri nell'ambito dei controlli straordinari messi in campo in zona Stanga.

L'aggressione

Teatro della furibonda lite che ha visto protagoniste due donne, l'esterno di un bar in via Madonna della Salute, dove la 41enne asiatica lavora come cameriera. Nel pomeriggio una banale discussione è degenerata, tanto che una 53enne italiana le si è scagliata contro insultandola pesantemente, prima di minacciarla di morte puntandole al volto un punteruolo. Sul posto sono accorsi i carabinieri, impegnati una serie di verifiche nella zona della Stanga, che hanno arrestato l'italiana. Nessuna conseguenza fisica per la cinese, che se l'è cavata con un grande spavento.

Il tentato furto

Doppia denuncia invece nei confronti di due stranieri nel corso dello stesso pomeriggio. Un 51enne di origine romena è stato notato mentre si introduceva furtivamente nel girdino di casa di una donna anziana in via Pola: l'attenzione di un passante è però risultata fondamentale per sventare il colpo, bloccato dall'arrivo dei militari che lo hanno denunciato per tentato furto. Stessa sorte per un tunisino di 31 anni, che è stato pizzicato in strada e, al controllo dei documenti, ha presentato un permesso di soggiorno scaduto che gli è valso una denuncia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento