Neonata muore a 4 giorni dal parto: commissione parlamentare indaga

L'inchiesta verterebbe sul modo con cui un parto, immediatamente apparso difficile, fu trattato dal medico di guardia, che invece di intervenire personalmente forniva indicazioni per telefono, decidendo in ritardo per il cesareo

La Commissione parlamentare d'inchiesta sugli errori sanitari ha chiesto alla Regione un'informativa sul caso della morte di una neonata avvenuta a fine aprile all'ospedale di Padova. La richiesta all'assessore alla sanità Luca Coletto è del presidente Leoluca Orlando. La bimba morì 4 giorni dopo il parto. La madre, una giovane di 25 anni, al nono mese di gravidanza, era arrivata a tarda sera al nosocomio padovano con febbre a 39 e una situazione del feto già critica, con battito cardiaco sulle 200 pulsazioni al minuto.

L'inchiesta verterebbe sul modo con cui il caso fu trattato dal medico di guardia. Il personale in servizio (ostetriche e specializzandi) sollecitava ripetutamente l'intervento del medico di guardia, che però, invece di intervenire personalmente, forniva indicazioni per telefono, disponendo il trasferimento della paziente in sala parto per procedere al taglio cesareo, effettuato intorno alle 2.30 di notte.
 
Secondo le notizie pubblicate, la decisione di effettuare il parto cesareo sarebbe stata presa in ritardo. "La Commissione d'inchiesta che presiedo - si legge nella lettera inviata da Orlando - senza pregiudizio per le indagini in corso da parte della competente autorità giudiziaria, intende acquisire ogni dato utile a conoscere lo svolgimento dei fatti, sia in merito alle eventuali criticità organizzative riscontrate, che in ordine ad iniziative amministrative, sanzionatorie o cautelari assunte a fronte di eventuali responsabilità individuali".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Bacchiglione restituisce un corpo: è la mamma di Bovolenta scomparsa lunedì

  • Cadavere lungo l'argine: il tragico gesto forse legato a problemi lavorativi

  • Si fa accreditare oltre 11mila euro cambiando l'Iban sulla fattura, ma il trucco online viene scoperto

  • Dalle acque gelide emerge un cadavere: complesse le fasi dell'identificazione

  • Cadavere nel lago d'Iseo: è la giornalista Rosanna Sapori, per anni lavorò nel Padovano

  • Orrore all'Arcella, gioielliere aggredito con l'acido e rapinato all'uscita dal negozio

Torna su
PadovaOggi è in caricamento