menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il progetto del nuovo ospedale di Padova

Il progetto del nuovo ospedale di Padova

Nuovo ospedale, Zaia replica all'Udc: "Problema tecnico, opera si farà"

Dopo le accuse di "bugie" lanciate dal deputato De Poli, il governatore veneto spiega i passi che sta muovendo la Regione per valutare anche la possibilità, anzichè di attendere fondi statali, di realizzare l'opera in project financing

Nuovo ospedale, avanti tutta. Checché ne dica l'Udc. Il governatore veneto Luca Zaia rispedisce al mittente le accuse di "bugie" sulla realizzazione ancora in alto mare del nuovo policlinico padovano lanciate ieri dal deputato Antonio De Poli.

IERI L'ATTACCO DELL'UDC: "NUOVO OSPEDALE FANTASMA, ZAIA SOLO BUGIE"

NON SOLO FONDI STATALI. "Noi non raccontiamo bugie: il nuovo policlinico universitario di Padova è una realtà - la replica netta di Zaia - La questione è legata all'articolo 20 della legge 67/88, che lo Stato non rifinanzia più dal 2008. Dal momento che il progetto preventivo per la nuova struttura è stato approvato solo il 30 ottobre di quest'anno, da quando abbiamo ricevuto l'ammissibilità di un progetto da 450 milioni, si capisce come, allo stato attuale, non possa essere stato inserito in quel tipo di finanziamenti. Se, come auspichiamo, lo Stato disporrà nuovi fondi per l'edilizia sanitaria, li utilizzeremo. Ma, in ogni caso, la mancanza di fondi statali non significa assolutamente che non si facciano più opere".

L'IPOTESI DEL PROJECT FINANCING. Zaia ricorda che è già attivo l'advisor che indicherà alla Regione la migliore soluzione finanziaria per la realizzazione dell'opera, analizzando tutte le forme alternative all'articolo 20, compresa la possibilità di project financing. "Ritengo - spiega - che per fine gennaio tale analisi possa essere consegnata alla Giunta, così come, per lo stesso periodo, penso che si possa chiudere anche l'accordo di programma con Comune e Provincia di Padova e con l'Università, prossimo passo fondamentale. E, se sarà rispettato questo cronoprogramma, penso che, nel giro di un anno, avremo una realtà che si sarà aggiudicata i lavori per la realizzazione del nuovo ospedale: un'opera prioritaria per tutta la regione anche perché, senza nulla voler togliere ad altri, il cervello pensante della sanità veneta è Padova e la vera partita è realizzare anche il campus a fianco del policlinico".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento