menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bimbi più sicuri in auto, torna la campagna "Stringimi alla vita"

L'iniziativa di sensibilizzazione è promossa dalla provincia di Padova assieme alle Ulss 16, 15 e 17 per incentivare l'uso corretto, in auto, dei seggiolini. Il materiale informativo sarà distribuito nei luoghi frequentati dai bambini

A 50 chilometri orari un urto può provocare danni paragonabili a quelli di una caduta da 10 metri d’altezza. Dovrebbe bastare questo semplice parallelo per capire quanto sia importante che l’atto di assicurare al seggiolino i bambini, prima di ogni partenza, debba diventare un gesto automatico di cura quotidiana. Questo lo scopo della campagna “Stringimi alla Vita”, promosso anche per quest'anno dalla provincia di Padova assieme all’Ulss 16 di Padova, 15 dell’Alta padovana e 17 di Este.

L'ANNO SCORSO: STRINGIMI ALLA VITA 2011

LA CAMPAGNA DI INFORMAZIONE. 60mila pieghevoli e 1500 locandine realizzati con una grafica accattivante e rinnovata per l’occasione, che verranno consegnati nelle maternità, negli ambulatori pediatrici, nei distretti vaccinali Ulss, negli asili e in tutti i luoghi frequentati dai bambini. Sono poi stati realizzati anche 60mila adesivi “bimbo a bordo” con il logo dell’iniziativa, che i genitori potranno personalizzare con il nome del figlio. “Il nostro impegno – sottolineao Antonio Ferro, direttore del dipartimento di Prevenzione dell'Ulss 17 – è lavorare affinché i genitori maturino una corretta percezione del rischio quando si parla di trasferimenti in auto. Talvolta i neo genitori temono le vaccinazioni, ma non considerano come pericoloso portare i bambini in macchina e senza seggiolino”.

INCIDENTI CON BIMBI IN AUTO: I DATI NAZIONALI. “Molto spesso i neo genitori sottovalutano i pericoli che lo spostamento in auto, senza sistemi di ancoraggio, può rappresentare per i loro figli – spiega l’assessore provinciale ai Rapporti con gli Enti Gilberto Bonetto – I dati (Osservatorio il Centauro Asaps – Associazione sostenitori Amici Polizia Stradale) ci dicono che nel 2011 in Italia, 65 bambini hanno perso la vita in incidenti d’auto e 625 sono rimasti feriti: i numeri, purtroppo, sono in aumento rispetto all’anno precedente”. La fascia dì età più colpita poi è proprio quella che va da 0 a 5 anni, con 36 decessi, e il dato ancor più preoccupante è che ben il 62% di questi incidenti è avvenuto nei centri abitati dove il pretesto del “tragitto breve” fa sì che 6 bambini su 10 viaggino nella più totale insicurezza, spesso in braccio ad un adulto sul sedile anteriore.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento