“Sui muri”: corso di murales per ragazzi a Montegrotto Terme. Rifaranno la facciata della biblioteca 

Laboratori di Street Art e Writing  per le ragazze e i ragazzi dagli 11 anni in su  per rifare il look all’edificio della biblioteca civica “Alda Merini” di Montegrotto Terme. Lunedì 14 ottobre, alle 17.30 in biblioteca, ci sarà il primo appuntamento

Laboratori di Street Art e Writing  per le ragazze e i ragazzi dagli 11 anni in su  per rifare il look all’edificio della biblioteca civica “Alda Merini” di Montegrotto Terme. Lunedì prossimo, 14 ottobre, alle 17.30 in biblioteca ci sarà il primo appuntamento:  i ragazzi interessati potranno conoscersi e imparare come si usa davvero una bomboletta.

Boogie

Il laboratorio sarà condotto da Boogie, uno degli artisti tra i promotori dell’avvio della pratica della street art padovana negli anni ‘90, brillante nome noto a livello nazionale ed internazionale per la propria arte murale, testimone ed attore del processo di formazione della crew EAD divenuta nota poi a livello nazionale ed oltreconfine. Assieme capiranno come organizzare il corso, che è completamente gratuito (anche le bombolette) grazie al finanziamento del Comune di Montegrotto e della Regione del Veneto nell’ambito dei Piani di intervento in materia di Politiche giovanili.

Laboratorio

La Cooperativa La Bottega dei Ragazzi, che organizza il laboratorio, spiega che l’organizzazione sarà gestita assieme ai partecipanti, secondo le loro disponibilità. Boogie writer, street artist, performer e grafico padovano, con una lunghissima esperienza di graffittaro (ha iniziato nel 1989) metterà a disposizione le sue competenze e condividerà coni ragazzi i propri ricordi della storia del territorio nell’ambito della street art.

"Sui muri"

L’obiettivo finale del progetto “Sui muri” è la realizzazione di un murales sulla facciata della biblioteca. «Ma nel far questo - spiega l’assessore ai Servizi sociali Elisabetta Roetta - speriamo di coinvolgere i giovani con attività creative e nutrienti e di portarli a condividere esperienze e insiemi valoriali».

Bottega dei ragazzi

«Crediamo - spiegano i responsabili della Bottega dei Ragazzi -  nel valore di questo progetto in quanto vuole coinvolgere i giovani in un’opera che rimarrà nel tempo e che sarà visibile a tutta la cittadinanza usando un linguaggio tipico dei ragazzi. Nella fase iniziale i partecipanti, supportati dagli educatori della cooperativa saranno stimolati e aiutati ad individuare il soggetto che andranno poi a realizzare. L’invito è rivolto ad un’ampia fascia di età per cui credo sarà stimolante per loro condividere idee e lavorare insieme».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Manifestazione #IoApro: l'elenco di bar e i ristoranti che aderiscono all'iniziativa

  • La pasticceria Le Sablon fa servizio al tavolo per #ioapro: prese le generalità a clienti e titolare

  • Andrea Pennacchi: «So taca na machina, ma respiro. Grazie a tutti i medici, sono in buonissime mani»

  • Maxi-incendio ad Albignasego: a fuoco l'ex In Bloom, una persona intossicata

  • Solesino: primo comune italiano a dotarsi di un'Alfa Romeo Stelvio per la polizia locale

  • Tamponi rapidi, salgono a trenta le farmacie padovane aderenti all'iniziativa: l'elenco completo

Torna su
PadovaOggi è in caricamento