rotate-mobile
Cronaca

"Abusivismo e concorrenza sleale" ai taxi: giudice del Tar blocca Uber

I tassisti esultano. Il gruppo americano, che ha 15 giorni per adeguarsi alle disposizioni della magistratura, presenterà appello e precisa che il servizio continuerà nelle città in cui è disponibile, tra cui Padova

UberPop è stato bloccato in tutta Italia dal Tar di Milano con un provvedimento di tipo cautelare, in attesa della sentenza di merito. Si tratta del servizio previsto dall'applicazione Uber attraverso cui tutti coloro che hanno la proprietà di un'auto possono metterla a disposizione per offrire passaggi a pagamento. Il ricorso è stato presentato da alcune associazioni di categoria dei tassisti.

MOTIVAZIONI E COMMENTI. L'applicazione è stata considerata paragonabile al servizio di radio taxi e dunque interferente con quello svolto dai titolari delle licenze. In una parola, è "concorrenza sleale" secondo il giudice milanese Claudio Marangoni. Se i tassisti festeggiano e parlano di "battaglia solitaria" ringraziando il giudice che "ha compreso la situazione", il Codacons si ribella e parla di "doppio danno enorme per gli utenti", perché "limita la concorrenza e riduce le possibilità di scelta per i cittadini". A giudizio del Codacons, "è impensabile che un Paese moderno possa essere privato di sistemi innovativi come Uber, che rispondono a esigenze di mercato e sfruttano le nuove possibilità della tecnologia".

COSA SUCCEDE. Il gruppo americano ha quindici giorni di tempo per adeguarsi alle disposizioni della magistratura, disattivando l'applicazione, altrimenti scatterà una "penale" da 20mila euro per ogni giorno in più di utilizzo. Nel frattempo, i suoi legali hanno preannunciato che presenteranno appello e, definendo "incomprensibile" l'ordinanza, hanno precisato che UberPop continuerà a essere attivo nelle prossime due settimane in tutte le città italiane in cui è disponibile: Milano, Torino, Padova (operativo da dicembre) e Genova.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Abusivismo e concorrenza sleale" ai taxi: giudice del Tar blocca Uber

PadovaOggi è in caricamento