La festa di Natale dei liceali finisce all'ospedale: 16enne ricoverato al limite del coma etilico

É stato dimesso lunedì mattina un giovane studente della zona termale, finito al pronto soccorso per gli effetti di una pesante ubriacatura al termine di un party tra coetanei

(foto: archivio)

Doveva essere una serata di divertimento in compagnia per scambiarsi gli auguri prima delle Feste, ma l'abuso di alcol l'ha trasformata in un episodio che sarà difficile da dimenticare.

La festa

Della festa avrà forse pochi ricordi il 16enne finito al pronto soccorso di Schiavonia la notte tra domenica e lunedì, ma non sarà certo così per i postumi e le conseguenze della sbronza. Il ragazzo, studente delle superiori e residente nella zona delle Terme, faceva parte del gruppo di adolescenti che per la sera del 22 dicembre avevano organizzato una festa al locale Villa Corner di Monselice. La compagnia voleva festeggiare la fine delle lezioni prima del Natale. Dopo cena il giovane è uscito all'esterno del ristorante, sbronzandosi insieme agli amici: con tutta probabilità fatali per lui sono state le bevande portate da casa. Cocktail dopo cocktail, durante la notte il 16enne ha cominciato a accusare i sintomi dell'intossicazione da alcol. Non una semplice sbornia, ma una vera e propria ubriacatura che gli ha quasi fatto perdere coscienza, tanto da costringere a farlo visitare al pronto soccorso perché si riprendesse.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le cure e le indagini

All'ospedale gli è stato riscontrato un tasso alcolemico di 2,43 grammi di alcol per litro di sangue, al limite del coma etilico. I sanitari, prestate le prime cure e disposto il ricovero, hanno appurato la minore età e allertato i carabinieri. I minorenni non dovrebbero infatti poter acquistare alcolici in nessun esercizio commerciale, perciò sono stati disposti ulteriori accertamenti per capire dove il ragazzino abbia bevuto, se acquistando i drink all'interno del locale o essendoseli procurati con i compagni in altro modo. Al momento non risulta alcun provvedimento nei confronti della sede in cui era ospitato l'evento. Il 16enne dopo qualche ora in osservazione, alle 9 di lunedì è stato dimesso e riaffidato ai genitori con una prognosi di tre giorni per rimettersi completamente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Voto, ecco i dati di affluenza a mezzogiorno

  • Formaggi a Villa Contarini, giardini aperti, visite, spettacoli e sagre: il weekend a Padova

  • Focolaio all'asilo notturno del Torresino: 30 positivi al covid su 82 ospiti

  • Occhio al semaforo: attivata la sperimentazione di un nuovo T-Red a Padova

  • Perde il controllo della sua barca dopo un'onda anomala: muore idraulico padovano

  • Focolaio del Torresino: una persona positiva tenta la fuga, le forze dell'ordine lo bloccano (Video)

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento