rotate-mobile
Domenica, 5 Febbraio 2023
Cultura

"Cosa possiamo sperare? Tra scienza e fede: futuro, oltre i limiti", le conferenze alla facoltà teologica

Teologi, filosofi e scienziati si cimenteranno con una domanda che ha una lunga storia nel pensiero occidentale, ma che acquista una particolare urgenza in un tempo critico come l’attuale. Il corso interdisciplinare di formazione è rivolto, in particolare, ai docenti delle scuole del Veneto, ed è aperto a tutti coloro che sono interessati alle tematiche trattate. Appuntamenti il 2, 16, 23 febbraio, 9 e 16 marzo - ore 15.30-18

Getta uno sguardo al futuro il corso interdisciplinare, giunto all’undicesima edizione, promosso da Facoltà Teologica del Triveneto, in collaborazione con Università di Padova e Fondazione Lanza, per la formazione e l’aggiornamento degli insegnanti delle scuole di ogni ordine e grado.

Scarica la locandina con tutti gli appuntamenti del corso

Sul tema “Cosa possiamo sperare? Tra scienza e fede: futuro, oltre i limiti” si alterneranno le voci di teologi, filosofi e scienziati che si cimenteranno con questa domanda che ha una lunga storia nel pensiero occidentale, ma che acquista una particolare urgenza in un tempo critico come l’attuale.

«L’approccio – spiegano i coordinatori Piero Benvenuti, Simone Morandini, Giulio Peruzzi – sarà articolato: le prospettive disegnate dall’attuale cosmologia, così come quelle relative alla vivibilità del pianeta Terra alla luce del cambiamento climatico, entreranno in dialogo con quelle legate da un lato alla visione teologica, e dall’altro a uno sguardo etico. Il tempo del mondo verrà letto secondo una interpretazione evolutiva, ma anche nell’ottica del pensiero buddhista».

Il ciclo prenderà il via giovedì 2 febbraio 2023 con uno sguardo sul Futuro della creazione, a cura di Riccardo Battocchio (Pontificia Università Gregoriana) e Simone Morandini (Fondazione Lanza), con introduzione di Piero Benvenuti (Università di Padova). Il 16 febbraio Massimo Raveri (Università Cà Foscari di Venezia) e Enrico Riparelli (Facoltà teologica del Triveneto), moderati da Giulio Osto (Facoltà teologica del Triveneto) si confronteranno su Il tempo del mondo, tra Oriente e Occidente. Il Futuro dell’umano: nel cosmo in evoluzione sarà al centro delle riflessioni di Piero Benvenuti (Università di Padova) e Manuela Riondato (Facoltà teologica del Triveneto), moderati da Giulio Peruzzi (Università di Padova) il 23 febbraio. Il 9 marzo si guarderà al Futuro della Terra: mutamento climatico ed etica ambientale con Carlo Barbante (Università Cà Foscari di Venezia) e Matteo Mascia (Fondazione Lanza), moderati da Simone Morandini (Fondazione Lanza). A conclusione del percorso, il 16 marzo, una tavola rotonda incentrata sulla domanda Che cosa possiamo sperare? metterà a confronto Giulio Peruzzi (Università di Padova), Piero Benvenuti (Università di Padova) e Simone Morandini (Fondazione Lanza), moderati Andrea Toniolo (Facoltà teologica del Triveneto)

Il corso si svolgerà in presenza, nell’Aula tesi della Facoltà teologica del Triveneto (via del Seminario 7 a Padova) dalle 15.30 alle 18.

La partecipazione al ciclo è gratuita.

È obbligatoria l’iscrizione, entro il 26 gennaio 2023 al link bit.ly/3UCgjSN. I docenti di ruolo possono utilizzare la piattaforma SOPHIA del Ministero, scegliendo il corso dal catalogo della Facoltà teologica del Triveneto.

Per informazioni: https://www.fttr.it/cosa-possiamo-sperare-tra-scienza-e-fede-futuro-oltre-i-limiti/ - tel. 049-664116.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Cosa possiamo sperare? Tra scienza e fede: futuro, oltre i limiti", le conferenze alla facoltà teologica

PadovaOggi è in caricamento