Caon (Forza Italia): «Alta Velocità a Padova, non si può più aspettare»

Il deputato ha presentato due atti per impegnare il governo alla realizzazione delle tratte Verona — Padova e Padova — Bologna

«Collegare Padova all'Alta Velocità, e farlo subito, sia sulla direttrice Milano — Venezia, sia su quella Bologna — Roma», è quanto chiede Roberto Caon, deputato di Forza Italia, con due atti presentati in parlamento. Il primo è un'interrogazione rivolta al ministro per le Infrastrutture, Paola De Micheli, dove chiede se la tratta dell'Alta Velocità Brescia — Padova, potrà rientrare nelle opere che si avvarranno di un commissario straordinario, sulla base della procedura descritta dalla recente legge 76 del 2020. Il secondo, è una risoluzione presentata in Commissione IX, competente in materia di trasporti chiede di impegnare il governo a prevedere l'inserimento nel contratto di programma con Rete Ferroviaria Italiana Spa della realizzazione di un tratto ferroviario ad Alta Velocità che colleghi le città di Bologna e Padova.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Padova al centro

«Padova, città ad alta industrializzazione, cuore pulsante della locomotiva Nord-Est, è di fatto ignorata per quanto riguarda l'Alta Velocità — spiega Caon —. Il ministro la settimana scorsa ha firmato i protocolli d'intesa per la tratta Verona — Vicenza, ma il proseguimento della linea dopo la città del Palladio rimane solo un ipotetico, un tratto di penna. Se si guarda a sud è anche peggio, la Tav Padova — Bologna, allo stato attuale non è nemmeno prevista. E non si capisce il perché: se le linee ad alta velocità varcano Alpi e Appennini, davvero un ponte sul Po costituisce un ostacolo?».  Ecco perché, per Caon, si sono resi necessari i due atti parlamentari. «Per quanto riguarda la Tav Verona — Padova — prosegue il deputato di Forza Italia — ho chiesto già a luglio di ricorrere alla figura del commissario straordinario, prevista da una nuova legge: ciò permetterebbe di velocizzare le operazioni. È vitale connettere due città come Padova e Venezia all'Alta Velocità completando la parte italiana del corridoio Lisbona — Kiev. Per la Padova — Bologna, la battaglia da portare avanti è simile a quella dell’idrovia. È una grande opera dimenticata, e l’azione urgente è quella di impegnare il governo a dare una risposta. Come per l'idrovia, c'è anche una questione di messa in sicurezza: sulla linea rimangono ancora dei passaggi a livello, che vanno eliminati per prevenire incidenti».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Formaggi a Villa Contarini, giardini aperti, visite, spettacoli e sagre: il weekend a Padova

  • Voto, ecco i dati di affluenza a mezzogiorno

  • Focolaio all'asilo notturno del Torresino: 30 positivi al covid su 82 ospiti

  • Occhio al semaforo: attivata la sperimentazione di un nuovo T-Red a Padova

  • Perde il controllo della sua barca dopo un'onda anomala: muore idraulico padovano

  • Focolaio del Torresino: una persona positiva tenta la fuga, le forze dell'ordine lo bloccano (Video)

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento