Borile dei 5 Stelle, a Giordani : "Fuori Palazzo Moroni un'altra maggioranza. Rifletta se andare avanti o meno"

Il capogruppo M5S:"Se andiamo a sommare le percentuali delle forze che siedono all’opposizione, Forza Italia, Lega e Movimento 5 Stelle rappresentano la maggioranza assoluta in consiglio”

La tocca piano, Simone Borile, capogruppo del Movimento 5 Stelle in consiglio comunale. "Se andiamo a sommare le percentuali delle forze che siedono all’opposizione, Forza Italia, Lega e Movimento 5 Stelle rappresentano la maggioranza assoluta, in consiglio”. Si limita a un commento sul voto padovano, un successo oltre le aspettative. 

Attacco a Giordani

E’ vero che le politiche e le amministrative sono due cose diverse, ma Borile convintamente spiega il suo punto di vista: “Giordani, o comincia a condividere le proprie scelte anche con chi rappresenta la maggioranza fuori Palazzo Moroni, oppure rifletta se andare avanti o meno. Di fatto, Giordani sta guidando una giunta che non è rappresentata elettoralmente all’esterno. Decisivo sarà poi chi governerà il Paese per comprendere se l’anello di congiunzione tra Padova e Roma spetti ai 5 Stelle oppure alla Lega”. Rilancia Borile: “In ogni caso il dialogo e il coinvolgimento dovranno essere degli imperativi se si vuole portare a compimento dei risultati. Il PD è crollato, la Lega ha comunque perso voti rispetto a un anno fa. Sul numero dei voti, anche a Padova, checché ne dicano, qualcosa hanno perso. I 5 Stelle sono stata la vera  forza che ha ottenuto un evidente successo in termini numerici, di preferenze”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Da dove arrivano i voti

Interessante capire da dove arrivano, questi voti. “Da dove arrivano i vostri voti? Numericamente – spiega Borile – anche il centro destra ha perso voti, quindi qualcosa di certo arriva da lì”. Quindi si ricollega a quanto stava dicendo all’inizio a proposito di Giordani: “Eravamo al 5% alle amministrative, oggi siamo 22%. E’ vero, sono battaglie differenti, ma questo successo ha origini diverse e trasversali: probabilmente molti voti arrivano proprio dall’area di coalizione civica. I 5 stelle hanno preso voti sicuramente dal Pd. Ci sono quartieri in cui abbiamo quintuplicato i voti e ha perso il Pd. E’ solo una convergenza di plurime coincidenze o c’è qualcosa d’altro?”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Caccia senza licenza e in giorno di silenzio venatorio: denunciato 71enne

  • Live - Nuovo Dpcm in arrivo nel weekend: si va verso il coprifuoco

  • Coronavirus, Crisanti: «Siamo in un mare in tempesta. Secondo lockdown? Sarebbe inutile»

  • A piedi lungo la tangenziale, giovane viene investito all'alba: è grave

  • «Non ho la mascherina perché non riconosco la legge italiana»: scatta la multa di 400 euro

  • Incidente a Legnaro, investito un pedone sulle strisce: portato in ospedale con codice rosso

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento