rotate-mobile
Sabato, 26 Novembre 2022
Politica

Mercati, commercio al dettaglio, centri commerciali: la nota esplicativa delle Regione

La Regione Veneto, in attesa della circolare del Ministero dell'Interno che è prevista in serata, ha diramato una nota esplicativa che pubblichiamo integralmente

La Regione Veneto, in attesa della circolare del Ministero dell'Interno che è prevista in serata, ha diramato una nota esplicativa che pubblichiamo integralmente: 

Mercati

Il DPCM 3.11.2020, all'articolo 1 lett. ff, al secondo capoverso, laddove dispone che “nelle giornate festive e  prefestive  sono  chiusi  gli  esercizi commerciali presenti  all'interno  dei  centri  commerciali  e dei mercati, a eccezione delle farmacie, parafarmacie, presidi  sanitari, punti vendita di generi alimentari, tabacchi ed edicole”, si riferisce, evidentemente, a “mercati” chiusi, all’interno dei quali operano “esercizi commerciali”, locuzione quest’ultima non applicabile alle postazioni mobili dei mercati periodici settimanali, svolti  su area pubblica e oggetto di distinta regolamentazione, contenuta nell’allegato 9 del DPCM. Il commercio al dettaglio su aree pubbliche (mercati  e  mercatini degli hobbisti) non sono quindi soggetti a chiusura nel fine settimana.

Bar e pasticcerie all’interno di centri commerciali

Per i bar e le pasticcerie e parrucchieri all’interno dei centri commerciali non vale la chiusura nel fine settimana  non trattandosi di esercizi commerciali. I centri commerciali sono chiusi il sabato e la domenica tranne che per l’alimentare, compreso quello per il cibo per animali. Posto che sono aperti anche edicole e tabaccai all’interno dei centri commerciali, negli esercizi commerciali interni ai centri commerciali possono essere venduti i prodotti normalmente venduti in edicole e tabaccherie.Non sono chiuse nel fine settimana le medie e grandi strutture di vendita con un esercizio commerciale singolo (può esserci il bar)

Parchi commerciali

I parchi commerciali, identificati nella Regione Veneto dalla l.r. 50/12, devono considerarsi esenti dalla chiusura prefestiva e festiva laddove non vi sia un atrio al chiuso di accesso agli esercizi commerciali singoli ma sia caratterizzato da spazi aperti, di accesso ai singoli esercizi.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mercati, commercio al dettaglio, centri commerciali: la nota esplicativa delle Regione

PadovaOggi è in caricamento