rotate-mobile
Martedì, 28 Maggio 2024
Politica

Non una di meno, sarà un 8 Marzo di mobilitazione: a Padova triplo appuntamento

In mattinata appuntamento alle ore 11 in piazza Cavour con banchetti e laboratori, nel pomeriggio dalle 13 pranzo sociale al Portello e alle ore 17 partirà un lungo corteo da Porta Portello

Il Movimento Non Un di Meno si prepara alla giornata di mobilitazione in vista dell'8 marzo. A Padova in mattinata appuntamento alle ore 11 in piazza Cavour con banchetti e laboratori, nel pomeriggio dalle 13 pranzo sociale al Portello e alle ore 17 partirà un lungo corteo da Porta Portello. «L’8 marzo non è una singola data, per noi la lotta femminista contro la violenza maschile e di genere è una costante che pervade le nostre vite, l’8 marzo è tutti i giorni!», sottolineano. «Il movimento Non Una Di Meno lancia un’intera giornata di sciopero - scrivono in una nota - da ogni forma di lavoro, retribuito o invisibile: sarà sciopero femminista e transfemminista». 

Sciopero

«Per il settimo anno consecutivo l’8 marzo non sarà “la festa della donna” e neanche una giornata commemorativa. Sarà una giornata di astensione dal lavoro e di visibilizzazione delle forme di oppressione e discriminazione», sottolineano. «Vogliamo liberarci - prosegue la nota - dalla cultura patriarcale che ci vorrebbe in casa, ad accudire persone piccole e anziane o a svolgere lavori sottopagati e sfruttati. Domani incroceremo le braccia perché se ci fermiamo tutte noi si ferma il mondo, perché questa società si fonda sul nostro lavoro domestico e di cura: il lavoro riproduttivo».

Triplo appuntamento

Sono tre gli appuntamenti in programma per la giornata di mobilitazione dell'8 marzo, come spiegano: «Scioperiamo anche affinché scuola e università siano luoghi di educazione al consenso e ad un'affettività consapevole, dove la sessualità non sia un tabù da respingere, dove i saperi siano liberi dalla cultura patriarcale dominante: per questo domani mattina in piazza Cavour organizzeremo laboratori sull’educazione sessuale e banchetti informativi in cui invitiamo tutta la cittadinanza. Alle ore 17 invece partiremo in corteo, attraversando luoghi importanti di Padova: l’ospedale, perché la salute non deve essere un lusso e curare le malattie invisibilizzate come vulvodinia ed endometriosi è un nostro diritto e perché vogliamo una sanità gratuita e scevra da ogni condizionamento di fede religiosa; passeremo dal Santo per rivendicare il nostro diritto all’aborto libero e sicuro contro chi vuole decidere al nostro posto, passeremo dalla Prefettura e dal Castello Carrarese perché manifestare il nostro dissenso non è un reato! Concluderemo la manifestazione in Piazza dei Signori, con musica, socialità e interventi». 

non una di meno-4

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non una di meno, sarà un 8 Marzo di mobilitazione: a Padova triplo appuntamento

PadovaOggi è in caricamento