rotate-mobile
Martedì, 29 Novembre 2022
Politica

Regionali, Lorenzoni: «Quella su Crisanti solo una battuta. Nessun passo indietro, anzi»

Ospite di Ring su Antenna 3, una sua risposta alla domanda su cosa farebbe nell'ipotesi che si candidasse Andrea Crisanti ha rischiato di alzare un polverone

Martedì sera a Ring, in onda su Antenna3 e condotto da Ferdinando Avarino è ospite il candidato governatore Arturo Lorenzoni. A domanda diretta del conduttore, in cui, nell’ipotesi che si candidasse Andrea Crisanti, lui cosa farebbe, ha risposto così: «Se Andrea Crisanti volesse candidarsi io gli lascio volentieri spazio. Credo però che abbia delle cose più importanti da fare. Ha delle competenze talmente forti nel suo settore che sarebbe una perdita per tutti, ma se Andrea Crisanti avesse disponibilità a mettersi in gioco io sarei felice e credo che sarebbe una cosa straordinaria per la nostra regione». Inutile dire che la risposta ha aperto a diverse interpretazioni e hanno fatto parecchio parlare, negli ambienti del centro sinistra soprattutto. 

«Era una battuta, fatta l’altra sera in televisione - ha chiarito nel suo ufficio Lorenzoni - per ribadire la grande stima che ho per la persona e ribadire il grande ruolo che ha avuto nella gestione della pandemia». Quindi nessuna retromarcia rispetto alla candidatura? »Da parte mia nessun passo indietro, anzi dei passi avanti. Stiamo rafforzando la squadra, si stanno definendo i contorni dell’alleanza che mi sosterrà e che sta trovando una convergenza piuttosto ampia. Nei prossimi giorni - ha concluso Lorenzoni - daremo grande visibilità a questo percorso». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regionali, Lorenzoni: «Quella su Crisanti solo una battuta. Nessun passo indietro, anzi»

PadovaOggi è in caricamento